Questa azienda del sud paga 6700 euro di bonus in busta paga per i suoi dipendenti

6700 euro come bonus di Natale: in Sicilia.

In questi tempi di prodotto interno lordo al palo, bassa produttività, bassi salari e sfruttamento generalizzato della manodopera, la notizia che state per leggere è davvero una boccata d’aria fresca.

C’è infatti un’azienda di Gela che per il secondo anno di fila ha deciso di corrispondere ai suoi dipendenti un bonus extra-lusso (medio) di 6mila e 700 euro a testa.

L’azienda si chiama Meic Services Spa, ha sede a Gela, in provincia di Caltanissetta, e si occupa di gas metano e impianti industriali.

6700 euro per un dipendente felice e produttivo

La filosofia che sta dietro a questo gesto quanto meno inconsueto è presto detta, e la spiega l’amministratore delegato dell’azienda, Maurizio Melfa: “Un dipendente felice è un dipendente più motivato e più produttivo”.

La pensassero tutti come lui, questo sarebbe decisamente un paese più felice.

Il premio di produttività elargito per il secondo Natale di fila ammonta nel complesso a duecentomila euro, il che significa una gratifica media di 6700 euro a dipendente.

Questa non indifferente somma di denaro riconosciuta ai suoi impiegati per la Meic è il frutto di un anno di lavoro “impegnativo ma florido”, come recita un comunicato della società nissena, che conta una trentina di dipendenti.

Tra l’altro, a testimonianza per l’appunto del buon andamento dell’azienda, tra il 2018 e il 2019 la Meic è passata da società a responsabilità limitata a società per azioni.

Il super bonus distribuito anche quest’anno fa sì che per i dipendenti è come se le mensilità incassate fossero 18 o19, invece di 12.

Per i dipendenti della Meic Services la notizia è ovviamente ottima, considerato che siamo a Natale e che parliamo di una regione notoriamente assai depressa economicamente e i cui giovani hanno ripreso a emigrare in gran numero sia al Nord Italia che all’estero.

LEGGI ANCHE:  Accordo tra Nutella e McDonald’s per il McCrunchy Bread

Una regione che si spopola

Basti pensare che nel 2018 la popolazione siciliana è scesa sotto la soglia dei 5 milioni di abitanti (4.999.891 residenti): un calo che è il risultato del combinato disposto tra denatalità e emigrazione per ragioni di lavoro.

Dal 2015 sono 100mila i siciliani che hanno dovuto fare le valigie per andare a lavorare fuori.

Speriamo solo che l’esempio della Meic sia il segnale di una inversione di tendenza.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...