Questa infermiera che dà dei consigli per far addormentare un neonato stupisce il web

Cercare di capire perché un bambino piange può risultare davvero complicato. Bisogna mettersi al posto del bambino e capire di cosa ha bisogno. “Questo è fondamentale per rispondere correttamente ai segnali del bambino – scrive lo psicologo tedesco Stephan Valentin -. Così egli sente di esistere e che mamma e papà tengono conto delle sue necessità”.

“Dalla nascita il bambino capisce abbastanza velocemente che il suo pianto richiama la mamma o il papà, che vengono a soddisfare i suoi bisogni. Questa esperienza è necessaria alla sua sopravvivenza e lo segnerà per sempre. Inizierà ad avere fiducia in se stesso e nelle proprie competenze, perché riuscirà a esprimersi e ad agire sull’ambiente esterno. Per quanto piccolo possa essere”.

Ma come si può calmare il pianto di un neonato e farlo addormentare?

Di recente, un’infermiera ha condiviso un video che dà dei consigli su come aiutare un neonato ad addormentarsi ed a dormire bene. Basta porre un asciugamano attorno al bebè e il piccolo si sentirà protetto, proprio come lo è tra le braccia della mamma.

Questo metodo, può essere di aiuto a tantissime mamme.

Ecco come creare questa sorte di nido attorno al bimbo:

Passo 1: prendi un asciugamano di circa 120 cm di lunghezza e 60 cm di larghezza. Poi, arrotolalo per il lungo (un asciugamano grande non vi creerà problemi nel farlo).

Passo 2: il bimbo deve indossare dei vestitini comodi. Poi, appoggialo sul fianco destro e avvolgilo nell’asciugamano per intero, dalla testa ai piedi. Questo è un trucco che può aiutare a calmarlo purché il pianto non sia dovuto a fame, sete o dolore.

Passo 3: fategli delle carezze sulla schiena affinchè si addormenti. Il bambino si addormenterà a poco a poco.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 31 luglio 2020

Ogni bambino è diverso, alcuni si addormentano in poco tempo, mentre altri un po’ più tardi. Questo metodo risulta essere una buona alternativa sia per le mamme che per i piccoli.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...