Questo è il modo esatto per usare i fondi di caffè come concime

ecco il modo corretto per AdobeStock 401522857

Uno degli ingredienti che si ha sempre in dispensa e che si utilizza molto spesso è il caffè. Quando si prepara il caffè con la classica moka o con la macchinetta elettrica gli scarti possono tornarci utili per il nostro orto. In che modo si possono utilizzare i fondi di caffè per concimare l’orto?

Ecco qualche utile informazione.

Come preparare il concime gratuito con i fondi di caffè

I fondi di caffè sono un ottimo concime gratuito per il nostro orticello perché hanno al loro interno diverse sostanze benefiche per le nostre piante, come il fosforo, l’azoto, il potassio e i sali minerali.

Il fosforo consente alle infiorescenze di avere sempre il giusto nutrimento utile per tutto il periodo di fioritura. L’azoto invece aiuta le piante a crescere forti e robuste a differenza del potassio che si usa per la maturazione dei frutti.

I fondi di caffè appena ottenuti purtroppo non sono pronti per essere mescolati al terriccio per le piante in vaso o al terreno per poterlo concimare, perché potrebbe provocare marciumi o malattie fungine. Occorrerà preparare una sorta di compost domestico.

Come fare il compost domestico con i fondi di caffè

Per preparare in casa il vostro compost domestico dovrete mettere nella compostiera i rifiuti organici, preferibilmente gli scarti degli ortaggi (ovvero tutti quei rifiuti che generalmente andrebbero a finire nel bidone dell’umido) e aggiungere i fondi di caffè. Questo prezioso ingrediente contiene un pH acido che aiuterà a favorire un certo equilibrio con gli altri ingredienti.

Prima di poter utilizzare il compost per le vostre piante dovrete aspettare circa un anno. In questo lungo periodo si formerà un concime completo organico che non farà correre il rischio alla vostre piante di sviluppare eventuali muffe.

LEGGI ANCHE:  I più efficaci rimedi naturali per allontanare le formiche senza insetticida

Troverete come realizzare una compostiera fai da te cliccando QUI

Il caffè come repellente per le lumache

Gli scarti del caffè sono utili anche da usare come repellente per cacciare dall’orto e quindi dalle piante le lumache e i loro simili.

Non spargere la polvere di caffè direttamente a contatto con le piante perché potrebbe dare origini a delle di muffe, occorrerà invece spargere il caffè sui bordi intorno all’orto, per formare così una specie di barriera.

Un altro modo per utilizzare i filtri del caffè

I fondi di caffè sono perfetti da usare anche come detersivo per lavare le pentole. Occorrerà prestare un po’ di attenzione ed evitare che finisca nello scarico del lavandino che potrebbe otturarsi.

Buon giardinaggio!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...