Questo ospedale pediatrico ha sostituito le barelle con le macchinine giocattolo

A volte per migliorare in maniera concreta la vita delle persone non servono idee grandiose. Bastano idee che partono non solo dalla testa ma sopratutto dal cuore. Esattamente quello che ha fatto questo ospedale pediatrico.

Come per esempio quella che hanno avuto in un ospedale pediatrico argentino per diminuire lo stress al quale sono sottoposti i piccoli pazienti che devono subire un intervento chirurgico. La struttura è l’Ospedale Materno Infantile San Roque della città di Paranà, provincia di Entre Rios.

L’idea, come s’è detto, è molto semplice, ma in certo qual modo geniale, e soprattutto attenta alla psicologia infantile: sostituire le barelle con delle macchinine elettriche comandate a distanza.

Invece di portare i piccoli in sala operatoria con la barella, con tutto l’ambaradan di contorno che questo comporta (ci si va distesi sulla schiena e quindi ci si sente indifesi, e poi ci sono gli infermieri e le luci sul soffitto e così via) e con la conseguente e inevitabile tensione emotiva. I piccoli ci vanno da soli, per così dire, nel senso che pochi minuti prima dell’ora stabilita per l’inizio dell’intervento si mettono alla guida della macchinina e questa, debitamente pilotata da remoto, li conduce alla sala operatoria.

Capite bene che in questo modo lo stress che precede l’operazione può diminuire di molto, dato che andare in sala operatoria “guidando” una automobilina per i piccoli diventa praticamente un gioco.

Questo ospedale pediatrico ha sostituito le barelle con le macchinine giocattolo

Al momento l’ospedale di queste macchinine anti-stress ne ha solo due, ma la direzione conta di poterne acquistare altre nel prossimo futuro.

Grazie a queste automobiline è sempre meno frequente vedere bambini che piangono prima di entrare in sala operatoria e sappiamo tutti che l’atteggiamento psicologico del paziente è anch’esso una componente importante della cura.

LEGGI ANCHE:  Tisana allo zenzero: depura e può alleviare dolori articolari, chinetosi e nausea

Inoltre avere bambini che arrivano più tranquilli al tavolo operatorio è anche meno stressante per il personale che deve compiere l’intervento.

In definitiva, un’idea semplice ma efficace.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...