Realizzare il semipermanente in casa: ecco tutto quello da sapere!

realizzare il semipermanente in casa AdobeStock 313777599

Volete cominciare a realizzare il semipermanente in casa, ma avete bisogno di un aiuto per cominciare? Niente panico, siete nel posto giusto: approfondiamo insieme!

realizzare il semipermanente in casa pexels cottonbro 3997379

Prima di tutto, spieghiamo cos’è il semipermanente per chi non lo conoscesse.
Quando si parla di smalto, esistono due categorie: quello classico che si asciuga all’aria e quello che invece si asciuga se esposto ad una lampada Led o UV. Quest’ultimo è proprio il semipermanente, perfetto per chi ama una manicure perfetta e con grande durata, anche fino ad un mese!
lo smalto classico invece, tende a staccarsi e danneggiarsi dopo pochi giorni.

Molte persone scelgono di realizzare il semipermanente in casa, poiché non hanno modo di poter andare una volta al mese in un centro estetico o amano il fai da te.
Se anche voi avete deciso di iniziare in casa, come primissima cosa dovrete acquistare i prodotti base per poter realizzare queste tecnica.

Vediamo insieme quali sono questi accessori e come realizzare un semipermanente perfetto, passo dopo passo. Cominciamo!

Realizzare il semipermanente in casa: tutti i nostri consigli.

realizzare il semipermanente in casa pexels cottonbro 3997347

Come abbiamo anticipato, per iniziare a realizzare il semipermanente in casa, dovrete avere tutti i materiali necessari! Il primo in assoluto è la lampada Uv, con la quale asciugherete lo smalto.
Poi avrete bisogno dei preparatori per l’unghia, ovvero il Nail Prep (la renderà opaca e la sgrasserà) e il Pimer (acido o non acido), che aumenterà l’aderenza dello smalto. Importantissima sarà la base densa, che andrà applicata prima dello smalto.
Altri materiali fondamentali da avere sono un rotolo pad, ovvero dei dischetti per sgrassare l’unghia, dei pennelli per applicare lo smalto o la base densa, un po’ di smalti colorati, un top coat, un olio per cuticole, un buffer, uno spingi cuticole, un cleaner ovvero uno sgrassatore per eliminare la dispersione dei prodotti e delle lime.

LEGGI ANCHE:  Trucco senza pennelli: super veloce con risultato impeccabile!

Quando avrete tutti i materiali pronti, potete cominciare a realizzare il semipermanente!
Per prima cosa, disinfettate bene le mani e tutti i materiali che andrete ad utilizzare, con uno spray antibatterico.
A questo punto, cominciate la preparazione dalle cuticole. Spingetele bene con uno spingi cuticole. Se questo procedimento vi resta complicato, potete pensare all’acquisto di un Cuticle Remover, ovvero un prodotto da stendere direttamente sulle cuticole che le renderà morbidissime e facili da eliminare.
Quando le cuticole saranno perfette, limate le unghie così da ottenere la forma che desiderate. Con un buffer, sgrassate la superfice dell’unghia e rendetela opaca.
Stendete i preparatori, cominciamo prima dal Nail Prep, che renderà l’unghia perfettamente opaca, e poi con il Primer, che si asciugherà semplicemente all’aria in pochi secondi.

Appena l’unghia sarà tornata opaca e asciutta, stendete la base densa e catalizzate, sotto la lampada Uv, per 2 minuti. Se avete la lampada a Led, i tempi sono circa di 1 minuti.
Al termine, applicate lo smalto, catalizzate e applicate una seconda passata. Successivamente, sigillate il tutto con il top coat e catalizzate nuovamente. A questo punto, non vi resta che sgrassare l’unghia con un dischetto pad e il cleaner e applicare l’olio per cuticole!

realizzare il semipermanente in casa AdobeStock 313777599

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...