Ecco come realizzare un sistema di riscaldamento solare con meno di 50 euro

Sono tanti i metodi per riscaldare la propria casa in modo economico, risparmiando denaro e salvandolo dai continui rincari a cui i cittadini sono continuamente sottoposti di anno in anno. Se abbiamo la fortuna di vivere in una casa unifamiliare, in una villetta, vuol dire che abbiamo molto spazio di azione per creare le soluzioni di riscaldamento più particolari.

Risultati immagini per Homemade Solar Furnace for Under $50

Nel tutorial di oggi vediamo come realizzare una fonte di riscaldamento solare, capace di catturare l’energia dai raggi UV e trasformarli in un’energia pari a quella di un asciugacapelli. Questo sistema di riscaldamento solare viene a costare complessivamente intorno ai 50 euro o anche meno.

Come funziona?

Non ci sono particolari “trucchi”: questo sistema, come anticipato, cattura i raggi solari attraverso una superficie riflettente. Per intenderci, è lo stesso principio che osserviamo nell’accensione del fuoco con una lente di ingrandimento.

Cosa serve?

Come abbiamo detto, serviranno non più di 50 euro per acquistare il materiale necessario. Riassumendo (nel video tutorial vedremo in dettaglio tutto il materiale nonché i passaggi per costruire il dispositivo), serviranno dei tubi, delle lastre di vetro, delle travi di legno e altro materiale dal costo relativamente basso.

La costruzione di quella che possiamo definire una stufa solare richiede ovviamente un po’ di tempo e di calma. Non prevede operazioni particolarmente difficili, tuttavia chi non ha familiarità con questo tipo di lavori fai da te potrebbe impiegare un po’ più del necessario.

È un lavoro che può essere preso in considerazione, ad esempio, per riscaldare un garage nel quale trascorriamo molto tempo proprio nel caso in cui, appassionati di fai da te, armeggiamo continuamente con assi, trapani e attrezzi vari.

LEGGI ANCHE:  20 idee festose per la tua casa in tema carnevalesco

Ormai l’energia rinnovabile sta prendendo il sopravvento, proprio a causa degli alti costi e della sempre minore disponibilità di risorse combustibili. Impariamo a sfruttarla per fare un favore al portafogli e alla natura. Buona visione!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...