Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Ecco cosa succede davvero al tuo fegato quando reprimi le emozioni

Pubblicità

Molto spesso si parla delle cose che possono essere dannose per il fegato come un’alimentazione scorretta, le cattive abitudini, l’inquinamento o qualsiasi tipo di sostanza tossica presente nell’ambiente.fegato-500x330Nonostante molte persone conducano una vita sana lamentano disturbi al fegato. Come è possibile ciò?
Bene, il fegato è un organo che può risentire delle emozioni negative.
L’antica medicina cinese afferma che tutti gli organi sono legati a detreminate emozioni. Questo può aiutarci a capire quali sono le emozioni che influiscono sullo sviluppo di malattie croniche. Ad esempio, i polmoni sono collegati alla tristezza, mentre i reni alla paura.
Il fegato invece è collegato alla rabbia/ ira e alla frustrazione. Tutta una serie di emozioni che non dovrebbero essere represse perché possono recare problemi al fegato ancor peggio di una dieta ricca di grassi saturi.

L’ira e le altre emozioni
Ci sono tutta una serie di emozioni negative che dobbiamo controllare oltre all’ira, come il rancore, l’amarezza, la rabbia, tutte allo stesso modo pericolose.
Un eccesso di ira repressa può causare un blocco epatico, con conseguente irritabilità e fastidio fisico, si può avvertire inoltre anche una certa tensione muscolare nella zona del collo e delle spalle, mal di testa, problemi alla vista, e così via. Andando avanti così si entra in un vortice da cui è difficile uscire e col tempo può portare allo sviluppo di una malattia cronica.

Allora la soluzione è liberare le emozioni?
Bisogna cambiare modo di reagire di fronte alla vita. Molto spesso le persone hanno attacchi d’ira e l’organo che viene colpito in questo caso è il cuore.

Pubblicità

Acquisire consapevolezza
Bisogna prevenire o evitare che situazioni spiacevoli si ripetano. Bisogna capire cos’è o chi è che ci soffoca o ci fa stare male. Potete rivolgervi anche ad un terapeuta che saprà di sicuro aiutarvi a gestire le emozioni con un trattamento omeopatico o i fiori di Bach, due rimedi naturali e senza effetti Che possono aiutarvi davvero tanto.

Impara a comunicare
Quando qualcosa non va per il verso giusto devi comunicare, parlare per risolvere le cose. Trattenere le cose non fa per niente bene. Quindi parla con serenità di ciò che ti fa stare male e non condividi, soprattutto con le persone che ami.

Pratica un’attività fisica
L’attività fisica può essere una buona soluzione per sfogare le proprie emozioni negative poiché ti aiuterà a scaricare la tensione. Se vuoi sbloccare il tuo fegato, fai esercizi che prevedano di muovere il braccio destro. Quando muoviamo questo braccio, stiamo massaggiando il nostro fegato. Puoi d esempio praticare il tennis o kick boxing. Pratica attività fisica all’aria aperta e qualche volta grida più che puoi per liberarti.

Esprimi le tue emozioni
Puoi praticare una disciplina artistica a tuo piacimento. Ti aiuterà a tirare fuori tutto quello che provi e che accumuli durante le tue giornate. Non reprimere mai le tue emozioni, cerca di tirarle fuori sempre.

Biologa Nutrizionista: Maria Leonardi


Potrebbe interessarti anche...