Ricetta con avanzi di salame: la svuotafrigo che non vi aspettate!

avanzi di salame la ricetta 2

Capita spesso che il salame avanzi in frigorifero, i fondi si accumulano e restano lì, immobili, magari ammuffiscono se non ben conservati, sicuramente si induriscono. Quale sarà la loro sorte allora? Il cassonetto dei rifiuti? Ma anche no, sapete bene che noi di Non Solo Riciclo siamo per il riuso! E questa volta abbiamo in serbo per voi una vera e propria stuzzicheria!

Velocissima da realizzare, di una facilità quasi imbarazzante, questa preparazione vi conquisterà! Potete realizzarla con qualsiasi rimasuglio di affettato, ovviamente, che sia prosciutto cotto, crudo, mortadella, speck, guanciale o pancetta.

Provatela in famiglia, la offrirete prossimamente anche agli ospiti, tale sarà il suo successo!

Di cosa si tratta? Curiose? Iniziamo!

avanzi di salame la ricetta 2

Avanzi di salame in pastella: ingredienti e preparazione

State per realizzare il salame in pastella, una sciccheria inaspettata, proprio con i rimasugli che vi ritrovate in frigorifero! Procuratevi:

  • acqua, 200 ml
  • lievito di birra, 6 g
  • farina, 200 g
  • salame, 200 g
  • sale, q.b.
  • olio per friggere, in abbondanza.

Tagliate il salame a dadini, quindi, in una ciotola larga e capiente, sciogliete il lievito di birra nell’acqua a temperatura ambiente.

Unite, ora, la farina setacciata, poco alla volta, lavorandola man mano con l’aiuto di un cucchiaio di legno. Terminate con una presa di sale e amalgamate fino ad ottenere un liquido uniforme e privo di grumi.

Riponetelo in frigo, ricoperto da una pellicola per un’ora almeno.

Riprendetelo e tuffate i cubetti di salume. Mescolate con cura.

Versate abbondante olio in un tegame alto e capiente e dal fondo spesso, adatto alla frittura.

Mettete sul gas, accendete il fornello a fiamma allegra e portate al punto di fumo (se avete un termometro, indicativamente, verificate che arrivi a 170°).

LEGGI ANCHE:  Un secondo croccante: le fettine di pollo al limone al forno

Prelevate una noce di impasto e lasciatelo scivolare nell’olio bollente. Immergete poche frittelle alla volta per garantirvi una cottura uniforme. Fatele dorare su ogni lato, si gonfieranno leggermente. Scolatele con la schiumarola e tamponatele con la carta assorbente.

Salate e pepate, quindi procedete fino a terminare tutti gli ingredienti.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...