Riproduci la tua ortensia con il metodo del frutto | Semplice ed efficace

riproduci la tua ortensia con riprodurre lortensia

Riproduci la tua ortensia con il metodo del frutto | Semplice ed efficace

L’Ortensia è una pianta originaria del Giappone, per chi ama fare giardinaggio e avere piante con fiori colorati è sicuramente la scelta ideale.

Si tratta di una pianta che può essere coltivata sia in giardino che in vaso, a seconda delle tue preferenze ed esigenze.

Vuoi scoprire alcuni metodi per coltivare l’ortensia in vaso e riprodurla con un frutto chiamato Guava? Eccoti servita!

riproduci la tua ortensia con riprodurre lortensia

Come coltivare le ortensie in vaso

Se non hai a disposizione lo spazio in giardino, puoi coltivare l’ortensia in vaso, posizionandola in terrazza o sul davanzale della tua finestra.

Si tratta di una pianta facile da coltivare e da curare, vediamo quali sono alcuni passaggi che ti permettono di piantarla facilmente in vaso.

Prima di tutto, consigliamo di acquistare un vaso abbastanza grande, in modo da permettere ai fiori di espandersi perfettamente, creando degli effetti colorarti davvero unici e particolari.

Una volta piantata l’ortensia (nel video che trovi in basso ti mostreremo un procedimento di riproduzione veloce), è fondamentale annaffiarla con cura, facendo attenzione però a non lasciare assolutamente il ristagno dell’acqua.

Troppa acqua sul fondo del vaso può far marcire le radici della pianta, impedendole di crescere sana, forte e rigogliosa.

Quando si decide di coltivare l’ortensia in vaso, inoltre, è importante anche procedere una volta all’anno con una corretta potatura dei rami, solitamente, è preferibile potare la pianta dopo la fioritura, quindi, in autunno. Consigliamo a tal proposito, di potare solo i rami che sono fioriti.

Riproduzione ortensia con Guava

Per far crescere bene la tua pianta di ortensia è fondamentale anche una corretta fertilizzazione del terreno. Consigliamo quindi, di fertilizzare il terreno presente nel vaso, almeno una volta a settimana, utilizzando un composto ricco di potassio diluito in acqua per l’irrigazione.

LEGGI ANCHE:  10 modi semplici e originali per creare sostegni per tende a bassissimo costo

Per poterla riprodurre agevolmente, puoi procedere come segue. Trova una pianta di circa uno o due anni, taglia accuratamente un ramo, eliminandone le foglie. Posiziona il rametto ricavato, di massimo una decina di centimetri, in una metà di Guava (o Guaiava): si tratta di un frutto antichissimo, utilizzato dagli Inca, che ha delle proprietà eccezionali sotto tutti i punti di vista.

Parliamo di capacità antistress, controlla il diabete, è ricco di vitamina C e tanto altro ancora! Tra queste, anche la possibilità di far nascere e crescere velocemente altre piante quali le ortensie.

Interreremo, a questo punto, tutta la metà del frutto con il rametto incastratovi dentro in un vasetto. Dopo già una ventina di giorni noteremo che la pianta è cresciuta moltissima e sarà necessario travasarla!

E’ importante sapere che se vuoi coltivare l’ortensia in vaso e tenerla in casa, è necessario posizionarla in un luogo luminoso dove però, non arriva la luce diretta del sole.

L’ortensia, inoltre, è una pianta che ama il freddo, quindi, se desideri tenerla in casa, è fondamentale collocarla in un ambiente poco riscaldato.

Durante l’inverno, quindi, l’ortensia può tranquillamente restare al freddo e prepararsi posi, per un nuovo periodo di fioritura in primavera. Durante i mesi di riposo invernali non è necessario innaffiare la pianta.

In questo video ti viene mostrato come riprodurre l’ortensia in modo semplice e veloce usando il frutto di Guava. L’idea è accattivante e sicuramente molto interessante.

 

 

 

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...