Riso cremoso alle vongole: stupite i vostri ospiti con questo “risotto” estivo !

Riso cremoso alle vongole: un sapore delicato tutto da scoprire!

Questo riso cremoso alle vongole è un buon esempio di ricette adatte a questo periodo: le giornate si sono allungate e il nostro corpo si è attivato dopo il lungo letargo invernale e non desidera di certo zuppe e stufati. Questa ricetta dal sapore delicato è un modo alternativo di mangiare il “risotto” con i frutti di mare.

Riso cremoso alle vongole

Ma partiamo con gli ingredienti:

  • Riso, 175 g
  • Vongole, 1/2 kg
  • 2 Cipolle rosse (puoi sostituire perfettamente con l’erba cipollina)
  • 5 Spicchi d’aglio
  • 1 Peperone verde
  • 1 cucchiaio di mascarpone
  • 1/2 peperoncino (opzionale)
  • vino bianco
  • Prezzemolo tritato (abbondante)
  • Brodo di pesce
  • Burro q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • sale q.b.

Primo passaggio: puliamo le vongole.

Mettiamo le vongole fresche in acqua molto fredda con abbondante sale, in modo da liberare tutta la sabbia e altre impurità che possono avere al loro interno. Le lasciamo per almeno un’ora immerse nell’acqua salata e nel frigorifero.

Quando le useremo, andremo a toglierle dall’acqua con le mani, senza capovolgere il contenitore, in questo modo le impurità che sono state rilasciate rimarranno sul fondo del contenitore e non “sporcheranno” la nostra ricetta.

Secondo passaggio: tritiamo le verdure

Tritiamo molto finemente tutte le verdure (dovremo tritare finemente come un soffritto anche il peperone). Tagliamo anche il peperoncino.

In una buona quantità di burro, rosoliamo l’aglio, il peperoncino, le cipolle e il peperone verde, a fuoco basso.

Armiamoci di pazienza e giriamo e rigiriamo fino a che le verdure saranno ben cotte e quasi cremose.

Questo passaggio è importantissimo perché è la vera base di questa ricetta.

Quando le verdure sono ben cotte, aggiungiamo una parte del prezzemolo tritato e poi il riso. Saltiamo il tutto per un un paio di minuti con le verdure e iniziamo ad aggiungere il brodo al riso, a poco a poco.

Giriamo costantemente il riso come se fosse un risotto e continuiamo ad aggiungere un po’ di brodo. Prima di aggiungere di nuovo altro brodo, cuoceremo il riso fino a quando il brodo precedente sarà evaporato completamente.

Continuiamo a cuocere il riso aggiungendo il brodo fino a quando sarà al dente e avremo ottenuto una consistenza cremosa.

La cottura del riso alle vongole può richiedere 20-25 minuti

Terzo passaggio: apriamo le vongole

Quando rimangono un paio di minuti per ultimare la cottura del riso, è tempo di aprire le vongole.

Mettiamo un filo di olio, uno spicchio di aglio e un rametto di prezzemolo (rimuoveremo aglio e prezzemolo alla fine della cottura delle vongole) in una padella o una casseruola e facciamo leggermente rosolare l’aglio (a fuoco alto), aggiungiamo le vongole e una una spruzzata di vino bianco e copriamo rapidamente con un coperchio in modo che le vongole siano cotte a vapore ma molto velocemente.

Rimuoviamo immediatamente le vongole quando sono aperte e poniamole in un contenitore filtrando il brodo ottenuto con una garza o un colino molto fine.

Quarto passaggio: prepariamo olio e prezzemolo

Aggiungiamo un altro po’ di prezzemolo in un bicchiere. Copriamo con olio extra vergine – un paio di dita – e azioniamo il mixer.

Filtriamo il nostro olio di prezzemolo con un colino fine, per ottenere un olio verde brillante, intenso e pulito.

Torniamo alla cottura del riso:

Quando il riso è al dente e ci rimangono un paio di minuti alla sua cottura, togliamo dal fuoco, aggiungiamo una noce di mascarpone e del  burro, mescoliamo fino a quando il formaggio si sarà sciolto e avrà fornito tutta la cremosità al nostro riso con vongole. Aggiungiamo il sugo filtrato delle vongole (mi raccomando non esagerate deve rimanere cremoso) e ultimiamo la cottura.

Aggiungiamo le  vongole e condiamo il tutto con l’olio al prezzemolo.

 

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!