Rosti di zucchine: una variante golosa delle famose frittelle svizzere

Rosti di zucchine: una variante golosa delle famose frittelle svizzere

I rosti sono le tradizionali frittelle di patate, ma in questa nostra ricetta, a farla da padrona saranno le zucchine.

Il piatto ha origini svizzere, al confine tra i cantoni romandi e tedeschi e deriva da un termine dialettale che significa arrostire. Anticamente, le patate venivano cotte il giorno prima. L’indomani venivano grattugiate, poi riunite in polpette e saltate nello strutto. Nel tempo la preparazione base si è arricchita di sapori ben bilanciati tra loro: uova, formaggio, pancetta, cipolle, entrarono a gamba tesa tra gli ingredienti per creare un secondo completo e nutriente per affrontare la dura vita quotidiana.

Oggi, invece, si tende ad alleggerire il monte calorico per agevolare la digestione e mantenere il peso forma. Ecco allora che le zucchine diventano protagoniste nella nostra variante sfiziosa.

Che aspettate allora? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

Rosti di zucchine: una variante golosa delle famose frittelle svizzere

Rosti di zucchine: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • zucchine, 3
  • patate, 2
  • olio extravergine d’oliva, 4 cucchiaia
  • sale, q.b.

Queste dosi soddisfano il palato di 4 persone.

La ricetta è di per sé facilissima e velocissima da realizzare, ma curate la cottura per ottenere delle frittelline ben dorate, croccanti e golose. Servitele come contorno o piatto unico per una cena sfiziosa e divertente.

Lavate le patate (2), sbucciatele, sciacquatele ancora sotto al getto del rubinetto e grattugiatele in una ciotola larga e capiente.

Occupatevi delle zucchine (3): lavate bene, quindi spuntatele e grattugiate anche loro nello stesso recipiente. Amalgamate insieme gli ortaggi con le mani o con un cucchiaio, in modo da distribuirli in modo uniforme. Aggiustate il sale.

Versate l’olio (4 cucchiai) in una padella antiaderente, mettetela sul gas e accendete il fuoco. Quando inizia a sfrigolare, prelevate una noce di composto con un cucchiaio, compattatelo e lasciatelo scivolare in pentola. Schiacciatela con la spatola per appiattirla e rosolatela su ambo i lati. Proseguite in questo modo fino a terminare tutti gli ingredienti, friggendo pochi rosti alla volta per permettere una doratura omogenea.

LEGGI ANCHE:  Mele caramellate: bellissime, rosse vermiglio, decorative e golose!

Prelevateli e tamponateli per eliminare l’unto in eccesso, quindi serviteli.

Sono una meraviglia!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...