rotolo di sfoglia salato ripieno 2

Rotolo di sfoglia salata: ripieno di speck, formaggio e patate.

Il rotolo di sfoglia salata è la ricetta che mancava! Per realizzarlo potete servirvi della classica confezione di pasta che trovate negli esercizi alimentari, oppure prepararla da voi con la nostra ricetta velocissima e furbissima, cliccate qui.

Ripieno di speck, formaggio e patate, rappresenta un piatto unico perfetto per tutta la famiglia. Ma, essendo versatile e sfizioso, si presta ad essere servito come aperitivo ad una cena con gli amici di sempre, per sorprenderli ancora.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

rotolo di sfoglia salato ripieno 2

Rotolo di sfoglia salata: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • patate, 500 g
  • uovo, 1
  • speck, 150 g
  • formaggio a pasta dura filante, 150 g
  • grana padano, 30 g grattugiati
  • rotolo di sfoglia o pasta matta, 250 g
  • sale, q.b.
  • pepe, q.b.
  • uovo, 1 per spennellare.

Preparate in anticipo la pasta matta con la nostra ricetta, cliccate qui.

Stendetela con il mattarello per ottenere uno spessore di circa 1 centimetro.

Riducete il formaggio a fettine sottili e grattugiate il grana padano.

Preriscaldate il forno a 180° e foderate la leccarda con la carta apposita.

Sciacquate le patate, sistematela in un tegame, ricopritele con acqua fredda e portata a bollore, aggiungendo una presa di sale. Ad ebollizione raggiunta, cuocetele per mezz’ora circa. Devono risultare tanto morbida da essere facilmente trapassabili da un forchetta.

Scolatele e lasciatele raffreddare.

Passatele tali e quali nello schiacciapatate: la buccia resterà intrappolata all’interno. Raccogliete la purea in un recipiente, unite il grana, l’uovo e il grana. Aggiustate sale e pepe, quindi amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Prendete la base, che sia il rotolo di sfoglia o la vostra pasta matta, e sistemate le fettine di prosciutto lasciando un margine di un centimetro per lato. Ricoprite con il composto di patate, cospargete il formaggio a fettine e arrotolatela su se stessa a partire dal lato più lungo.

LEGGI ANCHE:  La foresta nera: la fantastica torta riproposta con il PANDORO! Buonissima!

Chiudete le due estremità pressando bene con i polpastrelli o con i rebbi di una forchetta per scongiurare la fuoriuscita del ripieno. Praticate delle piccole incisioni sulla superficie, sbattete l’uovo e spennellatelo per lucidare bene. Infornate per mezz’ora circa, quindi estraete il vostro capolavoro e servitelo ancora caldo.

Buon appetito!

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!