Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Rustic Chic: tanti modi per decorare e arredare casa con la natura!

Natura e mobili che profumano di passato, in poche parole, il rustic chic!

Il rustic chic è una tipologia di arredamento che, da anni, sta conquistando il cuore di milioni di persone. La caratteristica che lo ha reso famoso risiede nel ridare una nuova vita agli oggetti vintage e a tutto ciò che richiama un tempo ormai lontano.
Nostalgico, accogliente e caloroso, il rustic chic viene scelto sopratutto da chi decide di vivere in campagna, lontano dai rumori quotidiani della società e in stretto contatto con la natura, ma in molti lo scelgono anche per la propria abitazione in centro.
Inoltre, è un’ottima decisione per chi ama il riciclaggio ed il fai da te, poiché la maggior parte dei mobili vengono recuperati e restaurati.
Non solo, il rustich chic è anche ecosostenibile! La maggior parte degli oggetti presenti in casa sono in legno, rame o in ceramica. Un addio definitivo alla plastica, per il benessere della nostra salute e dell’ambiente! Inoltre, le vere protagoniste sono le piante, in tutte le loro forme.

Vediamo insieme nel dettaglio l‘arredamento rustic chic e tutte le sue irresistibili caratteristiche!

Rustic chic: tra natura e nostalgia del passato!

1.Ingresso

rustic-chic

credit: Pinterest

Sin dall’ingresso, un’abitazione in rustic chic si presenta tutta la sua essenza. Dal pavimento ai mobili in legno, fino alla grande pianta che accoglie e avvolge l’ospite.
La porta principale è in vetro, molto minimal così da non abbinare diverse tipologia di legno o colori al di fuori del bianco che è il protagonista della casa. Le pareti sono a mattoncini visibili, che regalano all’abitazione la sensazione di vissuto e di natura.
Lo specchio non è appeso al muro ma semplicemente appoggiato a terra, riflette la luce e amplia maggiormente lo spazio.
Un tocco vintage è la giostra come soprammobile, realizzata in fil di ferro.

2. Salone

rustic-chic

credit: Pinterest

Nel salone troviamo i due elementi essenziali dell’arredamento rustic chic: il legno e i mattoni.
In questo caso, i mattoncini compongono sia la pavimentazione che le pareti, mentre il legno i mobili e le travi del soffitto.
Le decorazioni sono in terracotta, argilla e ceramica, che possono essere anche realizzate a mano se si ama il fai da te e l’arte.
Le lampade sono caratterizzate da una luce calda e soffusa, così la sera la stanza sarà calorosa e confortante.
Non dimentichiamo la presenza delle piante, in questo caso marrone come l’arredamento.
I divani, le tende e la tele delle lampade sono tutte sulle sfumature fredde del grigio e del beige.

LEGGI ANCHE:  La torta alla menta e cocco: il dolce sofficissimo ma senza burro

3. Camera da letto

rustic-chic

credit: Pinterest

Nella camera da letto il protagonista è sicuramente il legno, in ogni sua forma. Dalle pareti, alle porte, fino ai mobili realizzati a mano o riciclati.
Il letto rustic chic ha coperte e fodere ricamate a mano in lana, con le tipiche decorazioni dell’intreccio. I colori anche in questo caso sono freddi, sulle tonalità del grigio e del marroncino legno.
Le lampade sono minimal, caratterizzate semplicemente dalla lampadina a vista ed il busto in legno.
Incorniciate troviamo 4 fotografie vintage in bianco e nero, che ricordano un momento ormai passato ma impresso nella mente.

4. Bagno

rustic-chic

credit: Pinterest

Infine il bagno, luminoso e fresco che affaccia sulla natura!
Le pareti sono in mattoncino a vista, mentre i mobili, i cestini e lo specchio in legno.
La pianta vicino al lavadino rilassa e risveglia la mente, sopratutto al mattino. Il vaso e i contenitori del sapone devono essere rigorosamente in vetro ed ecostostenibili.
Le lampade sono dei fari industriali e gli asciugami sono in cotone o all’ortica.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...