Redazione Contatti Impostazioni Privacy

SALE DI SEDANO: COME E PERCHÉ PREPARARLO E UTILIZZARLO

Pubblicità

Dagli Stati Uniti arriva una nuova tendenza culinaria indicata per inserire un ulteriore pizzico di benessere nella propria dieta sana: il sale di sedano. Da qualche anno, nella terra del fast food e del cibo spazzatura si sta infatti diffondendo una filosofia di vita alternativa, pensata appositamente per contrastare gli effetti catastrofici delle note abitudini alimentari di un popolo che va sempre di più ad ammalarsi di diabete ed obesità.

Chi adotta il nuovo stile di vita sano, non si limita semplicemente a ridurre le calorie e a fare movimento, al contrario cerca di rimpiazzare anche quelle piccole abitudini radicate in cucina che incidono in modo negativo e senza una reale consapevolezza da parte del consumatore.

Pubblicità

Una di queste cattive abitudini alimentari è il sale, contenuto naturalmente in quasi tutti i cibi ma aggiunto dalle nostre stesse mani nonostante le gravi conseguenze che nel tempo provoca a cuore, reni e cervello. La verità è che siamo disposti a sopportare, sotto regime dietetico, quantità controllate di olio o di altri condimenti, ma senza il sale riesce veramente difficile “digerire” qualsiasi piatto.

A risolvere il problema è il sale di sedano. Il sale di sedano è un condimento molto saporito che, appunto, è in grado di sostituire completamente il cloruro di sodio eliminandone quindi gli aspetti negativi ad esso legati.

Preparare il sale di sedano è molto semplice, e benché oggi sia possibile trovarlo già pronto nei negozi specializzati, si consiglia vivamente di optare per la soluzione domestica, grazie alla quale è possibile risparmiare ed assicurarsi la totale genuinità del prodotto.

Come preparare il sale di sedano

Risultati immagini per sale di sedano

Consideriamo che da circa 1,5kg di coste di sedano si ricavano 80g di sale di sedano.

Puliamo il sedano lavandolo bene sotto l’acqua corrente, poi eliminiamo le parti da scartare, comprese le foglie che potremo utilizzare nella preparazione di altri piatti. Asciughiamo l’eccesso d’acqua, tagliamo in pezzi le coste, inseriamo in un mixer e sminuzziamo al meglio. Ciò che ne esce sarà distribuito su un piano adatto e lasciamo essiccare al sole, facendo attenzione a proteggerlo dagli insetti.

Pubblicità

L’alternativa più veloce è quella del forno. Dopo aver pulito il sedano, mettiamolo in una teglia, preriscaldiamo il forno a 90 gradi e lasciamo che le coste si asciughino per circa tre ore. Dopo questo periodo possiamo polverizzare il sedano nel mixer.

Il sale di sedano deve essere conservato in un barattolo ben chiuso, affinché sia riparato dall’umidità esterna, oppure in un sacchetto per alimenti.


Potrebbe interessarti anche...