Salmone al forno con frutta secca: la ricetta sfiziosa

Salmone al forno con frutta secca: la ricetta sfiziosa.

Il salmone è un pesce grasso ma ricco di omega 3 e quindi anche di proprietà salutari. La ricetta che ti presentiamo oggi lo ha per protagonista insieme alla frutta secca.

L’aroma della frutta secca che si tosta in superficie mentre le carni del salmone cambiano colore è magnifico e in meno di venti minuti porteremo in tavola un piatto spettacolare, pieno di sapore e fragrante.

Vi invito caldamente a preparare questa ricetta, perché quando l’avrete provata è facile che diventi una delle vostre preferite.

Salmone al forno con frutta secca: la ricetta sfiziosa

Ingredienti (per due persone)

un filetto di salmone da circa 300 grammi; 20 grammi di noci; 20 grammi di mandorle sbucciate; 20 grammi di pistacchi; un cucchiaio di olio extra vergine di oliva; una zucchina.

 

Procedi in questo modo

Iniziamo sminuzzando la nostra frutta secca fino a renderla di una consistenza granulosa: con essa copriremo il salmone così da farne una crosta succulenta.

Per questa ricetta è preferibile usare un filetto di grosse dimensioni.

Adesso con un pennello bagniamo leggermente il nostro salmone con un poco di olio di oliva e poi lo adagiamo sopra il piatto in cui abbiamo disposto la frutta secca sminuzzata, dopodiché massaggiamo il filetto affinché la frutta secca aderisca ben bene e poi trasferiamo il pesce in una teglia da forno.

Sulla teglia avremo preparato un letto di rondelle di zucchina, che poi fungeranno da guarnizione per il nostro salmone “in crosta”, completando al meglio un piatto non solo ricco di sapore, ma anche salutare.

LEGGI ANCHE:  Torta amaretti e mele: golosa e profumata, il dolce perfetto a merenda

Adesso poniamo in forno (che avremo preriscaldato a 220 gradi) e lasciamo andare per circa dieci minuti, fino a che non vediamo che il salmone ha cambiato colore.

 

Facciamo riposare per cinque minuti prima di servire in tavola, affinché il pesce finisca di cuocere grazie al calore residuo.

Come abbiamo detto, le zucchine funzionano da guarnizione, ma possono andar bene anche altre verdure, per esempio gli asparagi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...