Salmone all’arancia: un secondo di pesce ricercato, ma facilissimo!

salmone allarancia un secondo di 5

Il salmone all’arancia è una vera sciccheria! Delicato, carnoso e tenero al contempo, si scioglie in bocca regalando al palato sensazioni indescrivibili.

Scegliete solo e unicamente tranci di pesce freschissimo e arance succose, possibilmente biologiche e prive di additivi chimici per garantirvi una resa genuina. L’aneto, spezia perfetta per questo tipo di preparazione, renderà il tutto profumatissimo.

Facilissimo da realizzare, vi permette di offrire a ospiti e familiari un piatto sano e goloso, di altissima cucina, ma con il minimo sforzo. Presentatelo in pompa magna ad una cena di ritrovo, farete un figurone.

Curiose di scoprire come procedere per sorprendere ancora tutti con le vostre arti culinarie? Iniziamo!

salmone allarancia un secondo di 5

Salmone all’arancia: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • arance non trattate, 2
  • salmone in tranci freschissimi, 500 kg
  • olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio colmo
  • aneto, q.b.
  • sale, 1 presa

Sciacquate le arance e affettatene una finemente, spremete l’altra e filtratene il succo.

Passate sotto la getto del rubinetto i tranci di salmone e asciugateli tamponando con la carta assorbente.

Procuratevi una pentola antiaderente larga e capiente, versate olio d’oliva e sistemate le fettine d’arancia sul fondo, quindi disponete anche i tranci di pesce.

Aggiustate il sale e irrorate con i succo; spolverate con l’aneto, infine ponete la padella sul fornello e accendete il gas a fiamma media. Cuocete il salmone per 8 minuti al massimo, inserendo il coperchio.

Si formerà una sorta di sughetto cremoso e denso. Rigirate con cautela un trancio alla volta per non romperli e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Togliete il coperchio per far restringere il succo d’arancia.

Spegnete il fuoco, impiattate e servite ancora caldo e fumante.

Se preferite cucinare il pesce al forno, fatelo marinare nel succo d’arancia, arricchito da aneto e sale per una buona mezz’ora. Scolate poi i tranci e sistemateli in una pirofila di vetro o ceramica, ma prima disponete sul fondo le fettine d’arancia. Irrorate il salmone con un filo d’olio e infornate per 20 minuti a 200° sul ripiano più basso. Quando si forma una leggera crosticina dorata sulla superficie, estraete la teglia e servite.

LEGGI ANCHE:  Girelle golose al cioccolato e nocciole: come riciclare il pandoro 

In entrambi i casi, sarà un successo!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...