Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Santo del Giorno 12 Ottobre: San Serafino da Montegranaro

San Serafino da Montegranaro

Anche stamattina siete curiosi di sapere qual è il Santo del giorno 12 Ottobre?

Ebbene, oggi si commemora San Serafino da Montegranaro, religioso marchigiano vissuto nel ‘500.

Pur essendo umile ed ignorante, Serafino riuscì a farsi amare e stimare dalla gente per via della sua bontà fuori dal comune.

Ecco le informazioni essenziali sulla sua figura.

Santo del giorno 12 Ottobre: chi era San Serafino da Montegranaro. Cenni biografici

santo del giorno 12 ottobreSerafino, battezzato come Felice, nacque a Montegranaro, nelle Marche, nel 1540.

Apparteneva ad una famiglia umilissima e cominciò ancora piccolo a lavorare nei campi e a dedicarsi alla pastorizia.

Crebbe senza alcun tipo di formazione scolastica, ma dimostrò da subito un animo nobile, di infinita bontà e devozione.

Per un certo periodo di tempo il giovane Serafino fu, insieme al fratello, a servizio della famiglia Mannucci.

La figlia del padrone leggeva per lui e si accorse di quanto il ragazzo fosse devoto, così lo spronò a dedicarsi alla vita religiosa.

Ammesso come fratello laico tra i frati minori, Serafino finì per l’essere spostato da un convento all’altro delle Marche in quanto, troppo buono e senza alcuna attitudine ai lavori pratici, costituiva un peso per la comunità religiosa.

Serafino ad Ascoli Piceno

La città in cui San Serafino visse più a lungo tra i frati fu Ascoli Piceno.

Qui gli vennero affidate le mansioni di curare l’orto e di fare la questua, ovvero chiedere l’elemosina per aiutare il convento.

Anche se non troppo dotato dal punto di vista intellettivo, il religioso riusciva a stabilire un buon rapporto con tutti, perché aveva un bel carattere, era umile, affabile e sinceramente devoto.

Gli abitanti di Ascoli Piceno si accorsero subito ed apprezzarono tali doti al punto che, quando si sparse la voce di un possibile trasferimento dell’uomo presso un’altra struttura, ci fu una sollevazione generale.

Quando Serafino morì, nel 1604, era già considerato un santo dalla gente, anche perché sembra che avesse operato numerose guarigioni solo pregando.

Oggi San Serafino è il patrono della cittadina di Montegranaro.


Potrebbe interessarti anche...