Santo del Giorno 16 Luglio: Beata Vergine del Carmelo (Madonna del Carmelo)

Beata Vergine del Carmelo o Madonna del Carmelo

Il Santo del giorno 16 Luglio è la Beata Vergine del Carmelo o Madonna del Carmelo, che apparve al priore generale dell’Ordine dei Carmelitani, Simone Stock, intorno alla metà del ‘200.

Conosciamo meglio la storia di questa apparizione ed anche l’uomo che ne fu protagonista.

Santo del giorno 16 Luglio: apparizione della Beata Vergine del Carmelo (o Madonna del Carmelo)

santo del giorno 16 luglioL’inglese Simone Stock, vissuto nel ‘200, era priore generale dell’Ordine dei Carmelitani e da sempre un grande devoto della Madonna, che pregava affinché intercedesse per l’Ordine al quale apparteneva.

Durante un pellegrinaggio in Palestina, il religioso vide finalmente esaudito questo suo desiderio.

Recatosi sul Monte Carmelo, dove tanti suoi confratelli si erano ritirati prima di lui, non solo la Madonna dette una risposta alle sue assidue preghiere, ma gli apparve in una visione bellissima.

Era il 16 Luglio 1251.

La Vergine era circondata da Angeli e teneva in braccio il piccolo Gesù.

Nel corso dell’apparizione, la Madonna donò a Simone Stock lo scapolare, ovvero quel complemento in stoffa che si poneva sull’abito sacro a copertura di petto e schiena e, soprattutto, il privilegio sabatino, che consisteva nella grazia per le anime dei Carmelitani, che il primo Sabato dopo la morte sarebbero ascese in Paradiso.

L’importanza religiosa del Monte Carmelo

La Madonna non scelse un luogo qualsiasi per apparire, bensì uno che rivestiva una grande importanza religiosa addirittura da prima del Cristianesimo e, pertanto, della nascita del culto mariano stesso.

Il Monte Carmelo infatti, più volte citato nell’Antico Testamento, era un posto sacro per gli Ebrei.

Per molto tempo gli eremiti vi si ritirarono per pregare e condurre una vita ascetica.

LEGGI ANCHE:  Fabbrica di succhi butta migliaia di bucce d'arancia in una zona disboscata. Ecco come appare dopo 16 anni.

La conquista islamica della Palestina cambiò tutto: per salvarsi la vita molti ebrei si ritirarono nelle caverne.

La prima comunità di Carmelitani nacque proprio qui nell’XI secolo.

Un gruppo di monaci cristiani particolarmente devoti alla Madonna infatti, costruì una cappella a lei dedicata.

Intorno ad essa vissero in comunità secondo la Regola da essi stessi creata.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...