Santo del Giorno 21 Ottobre: Santa Orsola e Compagne

santo del giorno 21 ottobre

Sapete qual è il Santo del giorno 21 Ottobre?

Si celebrano oggi Santa Orsola e compagne: chi sono?

La loro storia riguarda una leggenda che ebbe larga diffusione nel Medioevo e che vede queste giovani martiri per aver rifiutato di congiungersi carnalmente con gli Unni.

La vicenda è certamente romanzata, ma piuttosto avvincente.

Scopriamo di più a riguardo.

Santo del giorno 21 Ottobre: chi erano Santa Orsola e compagne

Santa Orsola e compagne

A narrarci di Santa Orsola e delle sue compagne di sventura è una Passio del X secolo, secondo la quale esse vissero nel V secolo.

Nella medesima fonte è scritto anche che le giovani compagne erano 11000, ma si tratta di un errore di trascrizione che sta sicuramente per 11, proprio come raccontano altre fonti più attendibili, che fra l’altro anticipano la storia al IV secolo.

Orsola, bellissima e nobile fanciulla figlia di un re bretone, aveva segretamente fatto voto di castità.

Tuttavia, quando le venne proposto di sposare un re pagano inglese, la ragazza accettò, ma solo in cambio della conversione di lui.

Orsola quindi, accompagnata dalla sua corte di 11 donne, salpò per la nuova destinazione.

Il viaggio e l’arrivo a Colonia: le due versioni

Come abbiamo accennato, nel racconto di Orsola e delle vergini che si trovavano con lei, storia e leggenda si mescolano impedendoci di capire quale sia la verità storica.

Riguardo al viaggio da esse affrontato e l’approdo a Colonia, esistono due differenti versioni.

Una dice che Orsola avesse concesso tre anni di tempo al futuro marito affinché potesse studiare ed apprendere i principi sui quali si basava la religione che di lì a poco avrebbe abbracciato; nel mentre, la nobildonna si recò in pellegrinaggio a Roma insieme ad 11 compagne, ma qui tutte vennero intercettate dai barbari, che le inviarono a Colonia.

LEGGI ANCHE:  Oroscopo di Paolo Fox di oggi 7 marzo 2022

L’altra versione invece, vuole che responsabile dell’approdo in questa città sia stata una violenta tempesta.

A Colonia, gli Unni avrebbero imprigionato le fanciulle.

Il tragico epilogo

A prescindere da come sia davvero andata in precedenza, a Colonia le giovani trovarono una terribile morte.

I barbari infatti, tentarono di avere rapporti con loro, ma esse preferirono farsi uccidere piuttosto che perdere la verginità.

Furono quindi torturate e infine uccise vicino Colonia, nello stesso posto su cui in seguito venne edificata la Basilica di S. Orsola.

Oltre che patrona di Colonia (Germania), S.Orsola è protettrice dei matrimoni felici, degli orfani, delle ragazze e degli scolari.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...