Santo del Giorno 22 Marzo: Santa Lea di Roma

santo del giorno 22 marzo Santa Lea di Roma

Il Santo del giorno 22 Marzo è Santa Lea di Roma.

La donna visse nel IV secolo d.C. e fu una fervente seguace di San Girolamo.

Vediamo meglio chi era, per cosa si distinse in vita e perché è stata beatificata.

Santo del giorno 22 Marzo: chi era Santa Lea di Roma

santo del giorno 22 marzoSu Santa Lea di Roma abbiamo poche informazioni biografiche.

Il suo anno di nascita non è noto.

Di sicuro Lea fu sposata per un certo periodo di tempo ad un ricco uomo romano, ma restò vedova ancora abbastanza giovane.

Dopo la morte del coniuge, Lea si unì al circolo ascetico che era sorto intorno a San Girolamo, che comprendeva soprattutto signore nobili e ricche.

In seguito la donna entrò nella comunità di Santa Marcella, dove era d’obbligo condurre una vita casta e povera, ma dove si studiavano anche le Sacre Scritture.

Fra i progetti di Santa Lea c’era anche quello di recarsi a Betlemme insieme al resto della comunità femminile e a San Girolamo per condurre un’esistenza da eremita, ma non ne ebbe il tempo.

Morì infatti nell’anno 384 ad Ostia, vicino Roma.

San Girolamo ci ha lasciato di lei un necrologio che attualmente si trova nella Biblioteca apostolica Vaticana.

Curiosità su Santa Lea di Roma

Come abbiamo detto Lea, dopo la morte del marito, decise di votarsi completamente alla religione e, in seguito, entrò a far parte di una comunità di donne nella quale la castità era una condizione di vita imprescindibile.

Per tali ragioni, Santa Lea di Roma è la protettrice delle vedove ed è anche detta la madre di tutte le vergini.

LEGGI ANCHE:  Molise: Santuario stupendo ma poco conosciuto, sembra uscito da un libro delle fiabe

Anche se sul suo conto sappiamo poco, tutto lascia supporre che si trattò di una figura femminile cristiana piuttosto rilevante nella sua epoca, come testimonia anche la vicinanza a San Girolamo.

Il secolo in cui visse infatti, fu permeato dalla personalità e dall’azione di molti cristiani.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...