Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Santo del Giorno 24 Marzo: Santa Caterina di Svezia

santa caterina di svezia
Pubblicità

Il Santo del giorno 24 Marzo è Santa Caterina di Svezia, religiosa vissuta nel ‘300.

Vediamo chi era, cosa fece e perché è stata canonizzata.

Santo del giorno 24 Marzo: chi era Santa Caterina di Svezia

Pubblicità

santo del giorno 24 marzo

Caterina di Svezia, al secolo Katarina Ulfsdotter, nacque intorno 1331 ed era la secondogenita degli otto figli di Santa Brigida di Svezia.

Costretta a sposarsi giovanissima con il nobile Edgarvon Kyren, di comune accordo con lo sposo la ragazza fece voto di castità.

Il marito fece lo stesso.

Dopo la morte dello sposo, Caterina decise di votarsi completamente alla vita religiosa seguendo l’esempio della madre Brigida.

Quest’ultima aveva creato a Vadstena (Svezia), una comunità di tipo cenobitico ispirata al modello di San Bernardo di Chiaravalle.

Le due donne compirono insieme molti pellegrinaggi e la tradizione vuole che più volte siano state salvate da gravi pericoli dalla mano divina.

Pubblicità

Dopo la morte di Santa Brigida, avvenuta nel 1373, Caterina entrò nel monastero di Vadstena e poco dopo ne divenne badessa.

Il miracolo, la morte, la celebrazione e la canonizzazione

Il miracolo più celebre attribuito a Santa Caterina di Svezia è quello che essa compì a Roma.

Nella città eterna la donna si recò per il processo di canonizzazione di sua madre.

In tale occasione, si dice, la religiosa salvò la città da una terribile piena del Tevere che la minacciava.

Nell’abitazione di Piazza Farnese, in una cappella a lei dedicata, si può ammirare un dipinto che raffigura questa scena.

Santa Caterina di Svezia morì il 24 Marzo 1381.

Il giorno della sua morte pertanto, è in seguito divenuto quello che ne celebra la memoria liturgica.

La canonizzazione avvenne circa un secolo più tardi, precisamente nel 1484, ad opera di Papa Innocenzo VIII.

Caterina, insieme a sua madre Brigida, è stata una delle figure religiose cristiane più significative del XIV secolo e di tutto il Medioevo.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...