Santo del Giorno 3 Aprile 2020: San Riccardo di Chichester

Il Santo del giorno 3 Aprile è San Riccardo di Chichester, vescovo inglese noto anche come Riccardo di Wych.

Vediamo chi era, per cosa si distinse in vita e perché è stato canonizzato.

santo del giorno 3 aprile

Santo del giorno 3 Aprile: ecco chi era San Riccardo di Chichester

Appartenente ad una modesta famiglia di proprietari terrieri, San Riccardo nacque a Droitwich Spa, una piccola città britannica della contea del Worchestershire nel 1197 (non si conosce il giorno preciso).

Pur lavorando nei campi e nella fattoria per dare un aiuto economico alla famiglia, Riccardo riuscì anche a studiare sia in Patria che all’estero, in particolare a Parigi e a Bologna.

Nella città italiana egli rimase per sette anni e fu qui che rifiutò una proposta di matrimonio che gli avrebbe certamente giovato dal punto di vista economico.

Non era questo però ciò che il giovane voleva: la sua missione era servire il Signore.

Nel 1235 Riccardo tornò in Inghilterra ed ottenne alti incarichi nella diocesi di Canterbury finché non decise di prendere i voti.

Nel 1242 venne ordinato sacerdote.

In seguito San Riccardo divenne vescovo della diocesi di Chichester.

Durante il suo vescovato, San Riccardo si distinse per la generosità e la carità, oltre che per la comprensione con cui trattava i peccatori.

San Riccardo si spense il 3 Aprile del 1253 a causa di una malattia.

Il giorno della sua scomparsa è pertanto divenuto anche quello in cui la Chiesa Cattolica ne celebra la memoria liturgica.

Altri santi e beati venerati il 3 Aprile

Oltre a San Riccardo di Chichester, il giorno 3 Aprile la Chiesa Cattolica festeggia altri santi e beati, ovvero: San Luigi Scrosoppi, il sacerdote francescano Beato Giovanni, San Gandolfo da Binasco, il Beato Roberto Middleton, San Giuseppe l’Innografo, San Niceta, San Giovanni vescovo, San Pappo, San Cresto e Papa San Sisto I.

LEGGI ANCHE:  Che succede se mangi due banane al giorno

E voi a chi dovete fare gli auguri di buon onomastico oggi?

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...