San Medardo

Santo del Giorno 8 Giugno: San Medardo

Il Santo del giorno 8 Giugno è San Medardo, importante vescovo francese vissuto fra il V ed il VI secolo d.C.

Conosciamo meglio questa figura: vediamo chi era, cosa fece e perché è stato canonizzato.

Santo del giorno 8 Giugno: chi era San Medardo

santo del giorno 8 giugnoSan Medardo nacque a Salency, in Francia, intorno all’anno 457.

Era figlio di Nettardo e di Protasia, entrambi appartenenti a nobili famiglie.

La madre in particolare, era una donna di grandi virtù morali che indirizzò il figlio verso il bene e verso l’amore per Dio fin da piccolissimo.

Era stata lei a far convertire il marito al Cristianesimo e i coniugi furono concordi sull’educazione da dare a Medardo.

Per parte sua, il futuro vescovo mostrò fin da subito una personalità complessa e bella, naturalmente portata alla virtù, alla generosità, alla misericordia e, come le fonti attestano, ad un grande amore nei confronti dei bisognosi.

Dopo aver compiuto egregiamente gli studi, Medardo venne ordinato sacerdote all’età di 33 anni.

Il giovane visse sempre fra studio, preghiera e bene verso il prossimo, senza mai lasciarsi neanche minimamente scalfire dalle tentazioni terrene.

Medardo Vescovo

Medardo predicava il Vangelo con grande convinzione e dolcezza ed era il primo a dare un esempio di perfetta vita cristiana restando sempre umile, affabile, paziente nelle difficoltà e virtuoso.

Dopo il 530, anno della morte di Alomero, fu scelto per succedergli in qualità di vescovo.

In realtà Medardo, di indole modesta e schiva, sentiva di non meritare questo privilegio, ma nulla potette contro la volontà altrui e di Dio: fu nominato vescovo da San Remiglio.

Nel nuovo ruolo fu eccellente, tanto da essere annoverato tra i più grandi vescovi di Francia del suo secolo.

San Medardo morì intorno al 545 pianto, come i contemporanei affermano, in tutta la Francia.

Sepolto in un primo momento nella Cattedrale di Noyon, il suo corpo fu in seguito solennemente trasportato a Soissons per desiderio del re Clotario.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!