Sapete perché i bottoni della camicia da uomo sono posizionati sul lato opposto della camicia donna?

Le differenze tra uomini e donne sono così tante da essere ritrovate perfino nei bottoni delle camicie. Avremmo notato tutti che sulle camicie maschili i bottoni vengono sempre cuciti a destra, mentre su quelle femminili a sinistra. Vi siete mai chiesti il motivo? Sarà veramente necessario o si tratta di un modo per sottolineare ulteriormente le differenze tra i due sessi?

123

La soluzione di questo mistero potrebbe risultare molto più interessante di quanto si creda.

Era il XIII quando, per la prima volta, la diversa abbottonatura delle camicie di uomini e donne fece la sua apparizione, esattamente quando furono inventati i bottoni.

Solo le donne facoltose potevano permettersi un tale lusso. Queste ricche donne non avevano certamente il tempo per vestirsi da sole, dunque erano le loro serve a prepararle ogni giorno. Ecco spiegato il motivo dei bottoni a sinistra.

Essendo un indumento per donne ricche, le camicie venivano prodotte in modo da facilitare il lavoro delle serve: erano infatti loro a doverle abbottonare. Trovandosi di fronte alla padrona, il suo lavoro era reso più veloce, appunto, dalla posizione dei bottoni – a sinistra sulla camicia ma alla destra di colei che doveva abbottonare.

Gli uomini, invece, si vestivano da soli.

Quando andremo ad indossare una camicia sarà ora inevitabile pensare al motivo “storico” (e anche un po’ raccapricciante) per cui i bottoni di questi indumenti si trovano a sinistra. Nel tempo questa attenzione di natura puramente pratica è diventata una tradizione che mette in evidenza la diversità di uomini e donne.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...