Sapevi che la tua casa influenza il tuo cervello e le tue emozioni? Ecco come riempire la tua casa di energia positiva

Decorare significa molto di più che rendere carini gli ambienti. Forme e colori presenti all’interno di una casa influiscono profondamente sullo stato mentale di chi la abita. Le decorazioni rendono l’ambiente più accogliente e di conseguenza più rilassato. Ne risulta infine una sensazione di sicurezza e di protezione che nessun altro luogo è in grado di dare.

Dal 2003, l’Accademia di neuroscienze per l’architettura di San Diego, negli Stati Uniti, ha destato molta attenzione rispetto ai suoi studi sul rapporto tra l’ambiente che circonda le persone e la reazione presentata dal loro cervello.

Ora sappiamo, ad esempio, che decorando una stanza con oggetti e immagini che hanno un significato emotivo (ricordi di momenti passati o immagini che ispirano), aumenta la sensazione di benessere. Questa circostanza è data dall’influenza che gli stimoli giunti attraverso il senso della vista hanno sulla produzione di ormoni e neurotrasmettitori. In poche parole, il nostro cervello permette quella sensazione di intimità e comfort che è possibile provare solo a casa propria.

Detalle de papeles y recortes para hacer scrapboking

Una stanza ricca di elementi favorisce il generarsi di nuove connessioni neurologiche. Decorare con quadri, foto o frasi, introduce degli elementi che mantengono allenato il cervello stimolandolo.

Cambio di stagione

Per beneficiare al meglio di questo rapporto, proviamo a scegliere degli elementi decorativi a seconda delle stagioni. Scegliamo le lenzuola, le tende e gli ornamenti in modo che si adattino all’atmosfera che vige all’esterno. In questo modo sarà più facile adattare la propria psiche anche al mondo esterno.

Incontri sociali

Ricevere a casa familiari e amici è un altro modo per modo per favorire e stimolare la produzione delle cellule cerebrali. La scienza spiega che gli stimoli sociali associati alla propria casa contribuiscono alla creazione di nuove memorie piacevoli legate all’ambiente domestico: ogni oggetto presente nella nostra abitazione “assorbirà” questi ricordi e li riproporrà alla mente in diverse occasioni.

LEGGI ANCHE:  Sei regole da seguire per mantenerci in salute: semplici ma efficaci!

Piante e fiori

Detalle florero, libros y centro con piñas

Introdurre in casa elementi naturali come piante e fiori è un altro metodo per sfruttare il rapporto tra ambiente e cervello. Il verde e la natura riducono lo stress, favoriscono la concentrazione e la produttività.

Ordine

Estudio con mueble con escritorio, estanterías y armario integrados en blanco, silla de madera y fibra, cajas, archivadores, libros y con el salón al fondo con pufs y mesitas auxiliares redondas

L’ordine è in assoluto uno degli aspetti che più colpisce il nostro stato mentale. È stato provato dalla scienza, anche se in realtà è qualcosa che tutti noi possiamo constatare. Vivere in una casa sempre in ordine, dove ogni cosa è al suo posto e possiamo accedervi rapidamente senza impazzire nella ricerca, crea una sensazione di semplicità e linearità delle giornate.

Forme morbide

Le forme morbide sono l’altro aspetto da non tralasciare. Sono proprio queste a farci rilassare maggiormente. Al contrario, l’eccesso di angoli, spigoli e oggetti dalla forma squadrata può avere a lungo termine un effetto negativo sul cervello.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...