Sbriciolata pasticciotto: un dolce cremoso che crea dipendenza!

sbriciolata pasticciotto AdobeStock 326284588

Sbriciolata pasticciotto: un dolce cremoso che crea dipendenza!

Il pasticciotto è un dolce tipico leccese. Ha la forma di un grosso panzerotto, ed è composto di croccante pasta frolla all’esterno e morbida crema pasticcera e amarene sciroppate all’interno.

sbriciolata pasticciotto AdobeStock 326284588

La sua bontà sta proprio nel contrasto delle consistenze ma è anche il motivo per cui alcuni non lo amano. Effettivamente è un pochino complicato da mangiare, perché per addentare la frolla il morso deve essere piuttosto forte e poi ci si trova inondati di morbida crema. Insomma una macchia è praticamente assicurata!

Allora per salvare la giacca e accontentare il palato, portiamo in tavola la sbriciolata pasticciotto, un dolce che unisce l’esplosione di gusto dell’originale, alla comodità di mangiarlo con la forchetta!

Nonne leccesi, invece di gridare subito all’anatema, provate anche voi! Siamo sicuri che conquisterà proprio tutti!

Sbriciolata pasticciotto: un dolce cremoso che crea dipendenza!

Ingredienti

  • 400 grammi di farina per la frolla + 40 grammi per la crema + una manciata per lo stampo,
  • 100 grammi di burro + un po’ per lo stampo,
  • 150 grammi di zucchero per la frolla +90 grammi per la crema,
  • 1 uovo,
  • 2 tuorli per la frolla + 4 per la crema,
  • 8 grammi di lievito per dolci,
  • la scorza di un limone grattugiata per la frolla + un’altra per la crema,
  • 650 ml di latte,
  • 2 fialette di aroma di limone,
  • 200 grammi di amarene sciroppate,
  • zucchero a velo qb per la decorazione.

Preparazione della crema per la sbriciolata pasticciotto

Iniziamo con la crema, perché ha dei tempi di riposo piuttosto lunghi, potremo pensare di farla addirittura il giorno prima.

Mettiamo a scaldare il latte con la scorza di limone, a fuoco dolce, non deve arrivare a bollore.

Nel frattempo, in un’altra pentola, montiamo i quattro tuorli con i 90 grammi di zucchero, di seguito aggiungiamo, sempre mescolando, i 40 grammi di farina e l’aroma di limone. Quando la crema sarà liscia, portiamola sul fuoco, aggiungiamo il latte caldo filtrato e misceliamo il tutto fino a che la crema non si addensa. Versiamola in un contenitore basso, copriamola con pellicola a contatto e lasciamo raffreddare, poi mettiamo in frigo per almeno tre ore.

LEGGI ANCHE:  Semifreddo ricotta e fragole: il dolce light con meno di 150 kcal!

Preparazione della frolla per la sbriciolata pasticciotto

Già normalmente la frolla va lavorata molto poco, in questo caso, praticamente si fa da sola.

Inseriamo in un contenitore i 400 grammi di farina, il burro freddo tagliato a pezzetti, i 150 grammi di zucchero, l’uovo intero più i due tuorli, il lievito e la buccia grattugiata di un limone.

Mescoliamo tutto il più velocemente possibile. Dobbiamo ottenere un impasto sbriciolato.

Composizione della sbriciolata pasticciotto

Imburriamo e infariniamo una tortiera. Versiamo al suo interno circa tre quarti di impasto, aiutandoci con un cucchiaio, schiacciamolo per farlo aderire al fondo e ai bordi dello stampo.

Riempiamo con la crema e, sopra a questa, mettiamo le amarene sciroppate, devono essere ben distribuite e inglobate nella crema. Copriamo tutto con la frolla rimanente, coprendo tutti i buchi.

Inforniamo a forno caldo, modalità statica, per 45 minuti a 180°.

Quando la torta sarà cotta attendiamo che raffreddi e spolveriamola con abbondante zucchero a velo.

La nostra sbriciolata pasticciotto è pronta, anche i più tradizionalisti non potranno fare a meno di leccarsi i baffi!

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...