Se hai un cane non mettere mai queste piante in giardino. Ecco perchè

se hai un cane non AdobeStock 20882499

I cani, sono creature meravigliose, che rendono sicuramente migliore la vita di chi decide di farne entrare uno nella propria casa. Hanno però bisogno di cure e attenzioni. Spesso quando ci si approccia all’adozione di un cucciolo, si pensa che avere un giardino sia già un ottima situazione per farlo stare bene. Il che è assolutamente vero ma anche lo spazio all’aperto deve essere assolutamente sicuro. Se mantenerlo pulito e privo di materiali che possono danneggiare il nostro amico a quattro zampe è un’accortezza che abbiamo tutti, non in molti sanno che anche le piante che abbiamo in giardino possono essere un arma letale.

se hai un cane non AdobeStock 20882499

Perché le piante possono essere dannose per il cane

I cani, quando vanno in giardino, passano dei momenti di vera gioia e libertà. Nel contempo, durante le corse e i giochi si appoggiano ovunque, annusano ogni cosa e, alcune volte, ingeriscono fiori e foglie. Questo comportamento è assolutamente normale, purtroppo, però, esistono delle piante che possono essere davvero pericolose, non solo se ingerite direttamente. Non dobbiamo mai dimenticare che il cane, si lecca spesso, quindi, se sul pelo sono presenti sostanze tossiche, quando andrà a leccarselo inevitabilmente le ingerirà. Sarà quindi sufficiente che si strofini sopra ad una pianta perché le sostanze tossiche, se presenti, entrino in circolo.

Quali piante sono dannose per i cani

La prima varietà di pianta che dobbiamo assolutamente evitare se dividiamo il giardino con il nostro cane è l’azalea. Questa pianta è ricca di graianotossine, che potrebbero portare al collasso cardiaco il nostro peloso.

Un’altra varietà molto comune in tutti i giardini per il suo fantastico effetto scenografico è l’oleandro. Il problema è che se viene ingerito dal cane provoca problemi cardiaci potenzialmente letali.

LEGGI ANCHE:  8 Buoni motivi per cui dovreste farvi baciare dal vostro cane sul viso!

Infine, l’ultima pianta che dobbiamo assolutamente eliminare è quella di crisantemo. Nonostante sia legata al culto dei morti, è spesso piantata nei giardini, perché ha dei fiori bellissimi. Nei cani, però, può provocare vomito, diarrea, letargia grave e infine problemi di coordinazione.

Evitiamo quindi di abbellire il nostro giardino con queste tre tipologie di pianta se fossero già presenti, eliminiamole prima di accogliere in casa un cucciolo. In questo modo potremo far godere il nostro cane dello spazio all’aperto senza temere che possa avere problemi. Lui sarà felice e noi non avremo nessun timore!

Se hai un cane non mettere mai queste tre piante in giardino

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...