Secondo un recente studio, bere vino prima di andare a dormire aiuta perdere peso

Siete amanti del vino? Se non lo siete, forse vi interesserà conoscerlo sotto un altro aspetto! Secondo alcune ricerche accademiche sembra infatti che il vino aiuti a perdere peso.

Prima di “illudere” occorre dire fin da subito che gli alcolici consumati in eccesso portano unicamente conseguenze negative, tra cui l’aumento di peso. Se invece vengono assunte in modo responsabile, ossia rispettando certi limiti, possono perfino aiutare durante una dieta.

È quanto affermato dalla Washington State University, tra le più note università degli Stati Uniti. In collaborazione con Harvard, l’ateneo ha condotto una ricerca sugli effetti del vino qualora consumato in quantità contenute.

I ricercatori americani spiegano infatti che una sostanza presente nella bevanda, il resveratrolo, è tra i principali “raccoglitori” di grasso all’interno del nostro organismo. In particolare il resveratrolo aiuta le cellule nella raccolta e nell’espulsione dello stesso grasso.

Di fronte a tale evidenza, gli esperti non hanno potuto che confermare l’effetto positivo che potrebbe avere sul peso il consumo moderato di vino. Avete letto? Consumo moderato!

Gli stessi ricercatori pongono come limite due bicchieri di vino al giorno, di cui uno consigliato di sera. Il motivo è dovuto alla sensazione di pienezza che conferisce il vino, grazie alla quale chi soffre di fame notturna riuscirà a dormire sogni più tranquilli.

Si ricorda che il vino contiene circa 85 calorie per 100 grammi di prodotto, per cui consumarne più della quantità consigliata porterebbe l’effetto opposto, ossia l’aumento di peso. Del resto i veri amanti del vino non hanno bisogno di litri e litri di bevanda per gustarne i sapori e gli aromi!

LEGGI ANCHE:  Melatonina per dormire: effetti collaterali

Bevendo uno o due bicchieri di vino al giorno si riduce addirittura del 70% il rischio di obesità. Naturalmente tutto ciò deve essere letto in un ottica di stile alimentare sano o comunque non eccessivo.

Che dite, proviamo?

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...