Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Sfregamento interno cosce? I rimedi naturali per calmare il rossore!

Pubblicità

Capita con l’arrivo del caldo che l’interno cosce possa risultare irritato e soggetto a rossore a causa dello sfregamento continuo delle gambe. Senza l’uso di calze o dei pantaloni a proteggere un delle zone più delicate, i fastidi sono dietro l’angolo.

Cosa fare quindi nel momento in cui iniziate a sentire quel doloroso bruciore? Oggi vogliamo darvi alcuni consigli e rimedi naturali! Curiose? Allora cosa aspettate, iniziate immediatamente!

Sfregamento cosce

Pubblicità

Ecco i rimedi naturali da usare per calmare il rossore

La prima cosa da fare è un’accurata pulizia delle vostre gambe, in modo particolare dell’interno cosce dove la pelle è maggiormente soggetta a irritazioni essendo molto più delicata.

Fate attenzione a NON usare detergenti e saponi profumati e aggressivi!  Utilizzate, invece, un sapone ipoallergenico e senza parabeni! 

In caso di abrasione, evitate di esporre la parte irritata all’umidità, poiché rischia di favorire lo sviluppo di batteri. Tenete quindi, il tutto ben asciutto.

Irritazione da sfregamento cosce fuori casa: ecco cosa usare

Nel caso in cui l‘interno cosce risulti irritato e siete fuori casa, niente panico, il rimedio esiste. Portate con voi, in borsa, una crema lenitiva e rinfrescante da applicare sulla zona soggetta a rossore. Sarà un toccasana per il vostro interno cosce!

Sfregamento

Pubblicità

Il rimedio naturale per alleviare il dolore da sfregamento cosce: il bagno con l’avena!

La farina d’avena agisce come antinfiammatorio e aiuta a tenere la pelle idratata! Un buon rimedio è proprio fare un bagno con l’avena. Ecco come procedere.

Riempite la vasca da bagno con acqua tiepida e aggiungete all’interno 150 g di farina d’avena (o fiocchi d’avena) lasciandoli in ammollo per qualche minuto. Quindi, immergetevi nella vasca e rilassatevi per circa 30 minuti.

La Pasta all’ossido di zinco: il rimedio naturale per lenire il rossore

L’ossido di zinco può essere utilizzato in due modi:

  • prima, per proteggere la zona dell’interno cosce da arrossamenti,
  • dopo, quando la pelle delle cosce risulta irritata e arrossata

L’ossido di zinco lenisce le infiammazioni della pelle, aiutando a rimarginare le ferite e favorendone la guarigione. Oltretutto ha anche un’azione antisettica, e dunque, evita la proliferazione batterica.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...