Spaghetti cacio e pepe: la ricetta che più classica non si può

cacio e pepe

Spaghetti cacio e pepe: la ricetta che più classica non si può.

La ricetta che ti proponiamo qui sotto è un super classico della gastronomia romana, semplice ma di sicurissimo impatto e gradimento: parliamo dei favolosi spaghetti cacio e pepe.

Gli ingredienti

Come certamente saprete, gli ingredienti che servono per questo monumento della gastronomia capitolina sono pochi ma buoni. E cioè: 250 grammi di spaghetti; 80 grammi di pecorino romano; pepe nero macinato; olio extra vergine di oliva.

Spaghetti cacio e pepe: la ricetta che più classica non si può

Per la preparazione procedi in questo modo:

Versa circa tre litri di acqua in una pentola, salala con una manciata di sale grosso e falla bollire. Dopodiché prendi il pecorino a grattugiane circa un ottanta grammi.

Quando l’acqua prende a bollire, butta gli spaghetti e fai andare per un sette o otto minuti, in ogni caso dovrai tirarli su almeno un minuto prima del tempo massimo di cottura indicato sulla confezione.

Quando la lancetta arriva a quel punto, in una padella versa due cucchiaiate di olio extra vergine di oliva e quando questo si è scaldato aggiungi un cucchiaio raso di pepe nero, macinato da poco (non troppo finemente). Il fuoco dovrà essere medio-alto.

Fai soffriggere per pochi secondi (4 o 5), poi cala gli spaghetti e il formaggio e amalgama per bene in padella.

Sarà buona cosa anche aggiungere un mestolo dell’acqua di cottura, che conferirà amido ai tuoi deliziosi spaghetti alla romana.

Qualche nota a margine.

Il pepe va macinato poco prima di adoperarlo e non deve essere troppo fino. Per un ottimo risultato, puoi anche adoperare un mortaio. Un altro modo è sminuzzarlo col filo di un coltello dopo averlo disposto su un piano e coperto con della pellicola trasparente.

LEGGI ANCHE:  Crema catalana: la ricetta per un dessert irresistibile

Passare il pepe in padella fa sì che se ne diminuisca la piccantezza.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...