SPAGHETTI DEL SAPONARO | Il piatto amato da Eduardo De Filippo!

spaghetti del saponaro un omaggio spaghetti del saponaro 1

Il primo piatto di oggi si ispira all’indimenticabile Eduardo De Filippo.

Qui di seguito è possibile scoprire il procedimento degli spaghetti del saponaro ovvero un omaggio culinario a questo grande artista.

Infatti Eduardo chiamava affettuosamente “saponaro” il suo amico Navarra. All’epoca i “saponaro” erano dei piccoli affaristi che donavano alle massaie una certa quantità di sapone per scambiarlo con della roba vecchia.

L’uomo, che mise in piedi un negozio di antiquariato di successo proprio nel centro di Napoli, era solito cucinare al celebre Eduardo questo piatto di spaghetti in modo da sugellare la loro amicizia.

Ebbene oggi scopriremo una versione facile e veloce da gustare insieme a tutta la famiglia. Questa versione è fatta con capperi, olive nere, timo limonato e taralli alle mandorle.

Saranno irresistibili!

Lascio qui di seguito gli ingredienti e il procedimento per portare a termine una ricetta da dividere in 4 porzioni.

spaghetti del saponaro un omaggio spaghetti del saponaro 1

Spaghetti del saponaro: ingredienti.

Per il condimento dobbiamo usare:

  • 35 gr di polvere di capperi (la trovate in vendita anche online)
  • 1 tarallo napoletano con pepe e mandorle
  • 150 gr di olio extravergine d’oliva
  • Timo limonato quanto basta
  • 120 gr di olive nere di Gaeta
  • 1 spicchio d’aglio

Utilizziamo per la pasta:

  • Acqua quanto basta
  • 400 gr di spaghetti
  • Sale quanto basta

Decoriamo con:

  • Timo limonato quanto basta
  • 1 tarallo napoletano con pepe e mandorle

Preparazione.

Denoccioliamo le olive per poi tagliarle in due.

A questo punto facciamo bollire l’acqua versata precedentemente in una pentola posta sul fuoco, ovviamente dopo averla salata. Quando l’acqua sarà pronta portiamo dentro gli spaghetti e facciamoli cuocere fino a renderli al dente.

LEGGI ANCHE:  Cuor di Nutella: i muffin golosi da preparare in un lampo!

Nel frattempo che la pasta cuoce bisogna preparare il condimento.

Dobbiamo semplicemente posare una padella sul fuoco e far soffriggere l’aglio in camicia nell’olio. Dopodiché aggiungiamo le nostre olive. Quando la pasta sarà al dente trasferiamola, dopo averla scolata, nella padella e mescoliamo per bene, aggiungendo anche un pochino di acqua di cottura in modo da farla risottare per bene.

Non resta che aggiungere la polvere di capperi e mescolare ancora qualche attimo.

Una volta pronto allontaniamo la padella dal fornello e aggiungiamo il tarallo sbriciolato e il timo limonato tritato.

Infine impiattiamo aggiungendo ancora il timo e il tarallo sbriciolato.

Buon appetito.

Polvere di capperi fai da te

Per preparare la polvere di capperi fai da te: Lavare i capperi per bene e passarli al microonde (circa 3 minuti per 2 volte a 800W) quando saranno essiccati per bene tritarli finemente con un coltello.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...