Spargere del bicarbonato sulle ferite: ti spieghiamo perché

bicarbonato per disinfettare

Spargere del bicarbonato sulle ferite: ti spieghiamo perché.

Ti sei tagliato mentre cucinavi? Oppure mentre ti dedicavi alle pulizie di casa? Niente paura, la prima cosa è mettere mano all’armadietto dei medicinali e prelevare un disinfettante.

È chiaro che l’armadietto dovrà essere sempre provvisto di tutto l’indispensabile e quindi andrà controllato ogni tanto per vedere se qualche articolo è scaduto oppure è finito: per esempio l’alcol oppure i cerotti e le bende.

Ma se per caso ci siamo dimenticati di provvedere, può essere che il disinfettante che cerchiamo non ci sia. Che fare allora? Intanto mettere la parte ferita (di solito sarà una mano) sotto l’acqua corrente e lavare bene il taglio o abrasione o quello che è.

Ma lavare la ferita non basta. Ecco perché in questo articolo ti parliamo del bicarbonato.

Spargere del bicarbonato sulle ferite: ti spieghiamo perché

Intendiamoci, lavare la ferita è tutt’altro che un errore. Tra l’altro alternando per qualche minuto acqua fredda e acqua calda di solito si riesce a frenare la fuoriuscita di sangue, che a volte può essere un problema.

Ma come si diceva, lavare la ferita non è sufficiente. Se nell’armadietto dei medicinali manca il disinfettante e non c’è modo o tempo di andare a comprarne uno, allora forse è il caso di “fabbricarcene” uno da soli, con quello che abbiamo in casa.

In che modo? Col bicarbonato di sodio.

La cosa è davvero elementare. Basta semplicemente prendere un bicchiere d’acqua e scioglierci dentro un po’ di bicarbonato. Mettiamo che vi siate fatti male a un dito: ebbene, in questo caso non serve altro che mettere il dito a bagno nella soluzione di acqua e bicarbonato. Per altri tipi di ferite, basterà immergere un cotton fioc e poi passarlo sopra il taglio o abrasione.

LEGGI ANCHE:  Idee arredo con oggetti di recupero che ti lasceranno senza parole!

Tutto qui. Una semplicissima soluzione per una piccola emergenza che può sempre accadere, se non siamo attenti e previdenti e non controlliamo regolarmente la cassettina del Pronto Soccorso.

Disinfettare sempre le ferite

Un’ultima raccomandazione: che lo facciamo con del vero disinfettante o con una soluzione d’emergenza come quella che abbiamo visto sopra, è fondamentale lavare e disinfettare anche la più piccola ferita, perché quella può essere la porta d’accesso per virus e batteri potenzialmente molto pericolosi.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...