Strudel alle mele: la ricetta squisita ed originale della nonna

ricetta della nonna dello strudel AdobeStock 295087339

Strudel alle mele: la ricetta originale della nonna

Ci sono dei dolci che non hanno tempo, per quanto le ricette innovative possano essere accattivanti i cari e buoni vecchi dolci della nonna vincono su tutto. Uno tra questi è lo strudel, succulento ma al tempo stesso leggero è talmente buono che una fetta tira l’altra. Le ricette sono davvero le più svariate, oggi però vogliamo tornare alle origini e preparare lo strudel classico, proprio quello della nonna. Per velocizzare i tempi useremo una sfoglia già pronta ma il gusto non ne risentirà per niente.

ricetta della nonna dello strudel AdobeStock 295087339

Strudel alle mele: la ricetta originale della nonna

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare,
  • 5 mele,
  • 4 cucchiai di zucchero semolato,
  • 50 grammi di uvetta,
  • 40 grammi di pinoli,
  • 3 cucchiai di rum,
  • la buccia di un limone grattugiata,
  • 1 pizzico di cannella in polvere,
  • 50 grammi di burro,
  • 80 grammi di pan grattato,
  • zucchero a velo qb per la decorazione.

Preparazione

Sbucciamo e tagliamo a pezzetti le mele. Tostiamo i pinoli in padella facendo attenzione a non bruciarli. Mettiamo in un contenitore le mele, lo zucchero, l’uvetta, i pinoli, il rum, la buccia del limone e la cannella. Mescoliamo bene tutto e lasciamo un momento riposare. Nel frattempo srotoliamo la pasta sfoglia ricopriamola di pan grattato e versiamo sopra a questo il ripieno. Arrotoliamo con cura la sfoglia sigillando le estremità. Sciogliamo al microonde il burro, facendo attenzione a non bruciarlo e spennelliamo tutta la superficie dello strudel.

Inforniamo a forno caldo, sopra ad una teglia ricoperta di carta forno, ripiano centrale modalità ventilata a 180° per 30 minuti, poi abbassiamo la temperatura a 170° per altri trenta minuti. Trascorso il tempo lasciamo raffreddare per cinque ore. A questo punto spolveriamo con lo zucchero a velo e portiamo in tavola.

LEGGI ANCHE:  Ti serve solo un litro di latte e un limone | La crostata Fredda al limone SENZA FORNO

Strudel alle mele: come presentarlo

Premesso che con ogni probabilità non riusciremo nemmeno a farlo raffreddare completamente perché è talmente buono che sicuramente qualcuno andrà a rubarne una fetta prima del tempo. La cosa più semplice è servirlo in purezza ma, per dargli ancora una spinta in più, nel caso ce ne fosse bisogno, una pallina di gelato alla vaniglia appoggiata accanto alla porzione completerà il piatto, rendendo il nostro strudel un vero dolce da dopocena.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...