Succhi di frutta, se ne salvano pochi: le migliori marche, acquista solo queste al supermercato | La lista

succhi di frutta se ne 2 1

I succhi di frutta fanno la gioia di grandi e piccini, non solo, ci promettono un pieno di vitamine e sali minerali. Ma mantengono poi? Certo che sì, a patto di realizzarli con le nostre mani, partendo da alimenti biologici, possibilmente a chilometro zero e da filiera certificata.

Un centrifugato, un estratto, una spremuta fresca sono un concentrato di salute assicurata. Però, un po’ per pigrizia, un po’ per la fretta, un po’ per praticità, ci riduciamo spesso ad acquistarli al supermercato. Ma sia sicure che siano poi così salutari?

Proprio su questo ha voluto concentrarsi una ricerca di Altroconsumo. Esperti di laboratorio hanno analizzato 18 referenze molto note sul mercato per verificare la composizione dei prodotti industriali e scongiurare la presenza di coloranti, conservanti, edulcoranti o un eccesso di zuccheri aggiunti.

Grazie ai loro consigli e alle risultanze emerse, possiamo quindi compiere scelte d’acquisto consapevoli.

Pronte a scoprire ogni dettaglio?

Iniziamo!

succhi di frutta se ne 1

Succhi di frutta, se ne salvano pochi: le migliori marche da acquistare al supermercato | La lista

Per comprendere meglio il mercato è necessario fare una distinzione. Le bibite commercializzate si suddividono in 3 categorie distinte:

  • succhi di frutta veri e propri, questa tipologia garantisce il 100% di frutta per la spremitura diretta degli alimenti che lo compongono, a cui, eventualmente si aggiunge solo acqua purissima;
  • nettari: in questo caso la quantità di frutta diminuisce in maniera variabile, appena il 25% per la banana, il 40% per l’albicocca, il 50% per la pera. Alla purea ottenuta, vengono uniti poi sciroppi di acqua e glucosio, zucchero (massimo 20%), succo di limone, additivi. Banditi, invece, risultano gli aromi;
  • bevande a base di succo: per legge, il contenuto di frutta si attesta intorno al 12%, in aggiunta vengono miscelati zuccheri, coloranti, conservanti e acqua.
LEGGI ANCHE:  21 illustrazioni geniali che mostrano come sarebbe il tuo ufficio se il tuo capo fosse un gatto!

Altroconsumo ha voluto analizzare i primi per verificare che la quantità di frutta dichiarata fosse veritiera. In laboratorio, si è inteso poi quantificare l’eventuale presenza di zuccheri e appurare la qualità del procedimento termico di elaborazione.

Veniamo ai risultati.

Il migliore succo di frutta, primo assoluto della classifica con 74 punti su 100, è Alce Nero Nettare di Albicocca da agricoltura biologica.

A ruota seguono:

  • Plasmon con 71 punti;
  • Bio di Esselunga con 70 punti;
  • Solevita con 65 punti, si tratta di un prodotto Lidl venduto ad un prezzo tanto concorrenziale da eleggerlo a migliore referenza per qualità prezzo.

Tutti gli altri marchi si attestano su risultati inferiori a 65 punti, aggiudicandosi una valutazione qualitativa media. Tra questi trovate:

  • Mellin,del settore prima infanzia;
  • Yoga, Zuegg e Santal, leader di mercato;
  • Conad, Coop e Carrefour.

E voi? Quali succhi siete solite acquistare?

succhi di frutta se ne 2 1

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...