Tartellette monoporzione ai frutti rossi: una delizia!

tartellette ai frutti rossi

Tartellette monoporzione ai frutti rossi: una delizia!

Viviamo in tempi ben strani, ma le stagioni, almeno quelle, sembrano seguire il loro ordine “naturale”, sicché tra un mese o poco più sarà ancora estate. E quale dolce è più adatto all’estate di una fresca e fragrante tartelletta ai frutti di bosco?

Qui di seguito ti indichiamo con quali ingredienti prepararle e come procedere passo a passo. Tra l’altro preparare queste piccole meraviglie colorate è anche una distrazione dalla noia dei “domiciliari” forzati cui ci sta costringendo l’epidemia da Coronavirus.

Tartellette monoporzione ai frutti rossi: una delizia!

Gli ingredienti

Per queste tartellette monoporzione ai frutti rossi ti servono questi ingredienti: 350 grammi di farina; un mezzo cucchiaino di sale; burro; un uovo; 300 grammi di frutti rossi assortiti per il ripieno (mirtilli, lamponi, more, fragole e chi più ne ha…); 150 grammi di zucchero, anche questo per il ripieno; 30 grammi di farina gialla per il ripieno; il succo di due limoni; un cucchiaio di burro per il ripieno; un uovo per la guarnizione; una cucchiaiata di panna da montare anch’essa per la guarnizione.

Procedi così

Uno. In una ciotola metti 340 grammi di farina, poi aggiungi il burro a temperatura ambiente, l’uovo, due cucchiaiate di acqua e il sale: impasta con la punta delle dita fino a che non ottieni una massa liscia e omogenea; dopodiché copri con della pellicola trasparente e metti in frigo.

Due. Lava i frutti rossi e asciugali con carta da cucina, poi li mescoli con lo zucchero, la maizena, il succo di di limone e il burro fuso. Mescola con delicatezza, affinché la frutta non si rompa.

LEGGI ANCHE:  Croccante al cioccolato pronto in meno di 5 minuti e con solo 3 ingredienti

Tre. Stendi l’impasto di cui al passo Uno su un piano infarinato, servendoti di un mattarello: lavora fino a che non ottieni una sfoglia di circa mezzo centimetro di spessore; a quel punto dalla sfoglia ricava otto dischi di pasta di diametro un po’ più ampio degli stampi che andrai a usare.

Quattro. Ungi gli stampi con del burro e foderali coi dischi di pasta che hai appena formato, dopodiché li metti a rassodare nel frigo per una ventina di minuti. Pizzica il fondo di ciascuna tartelletta con i rebbi di una forchetta e poi mettili in forno preriscaldato a 180 gradi per un dieci minuti.

Cinque. Adesso ripartisci la frutta negli stampi, poi stendi il resto dell’impasto e dalla sfoglia che ottieni ritaglia dei piccoli “fiori” da porre sopra la frutta, che spennellerai con l’uovo sbattuto insieme alla panna; poi rimetti gli stampi nel forno per altri venti minuti alla stessa temperatura di prima (180 gradi); quando le tartellette saranno dorate al punto giusto, togli dal forno, lascia freddare e poi servi in tavola.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...