Tartufini al tiramisù e alla Nutella: una delizia in palmo di mano

tartufini alla nutella

Tartufini al tiramisù e alla Nutella: una delizia in palmo di mano.

I tartufini al tiramisù, ricotta e Nutella che stiamo per presentarti qui di seguito sono un dolce monoporzione morbido, sfizioso e soprattutto non troppo difficile da preparare.

tartufini alla nutella

fonte immagine

 

Si tratta di praline con un delizioso cuore dolce e morbido di Nutella. Tra gli ingredienti un aromatico caffè ristretto, la granella di nocciole e i savoiardi: sapori, consistenze e profumi che faranno di questi tartufini un’esperienza indimenticabile e che vorrete ripetere quanto prima.

Tra l’altro non richiedono neanche di essere cotti nel forno, anche se necessitano di riposare per almeno quattro ore nel frigorifero, prima di poterli gustare in tutta la loro fragranza.

Per quanto riguarda le dimensioni, dipende dal vostro personalissimo gusto. Diciamo che una dimensione “giusta” può essere quella di una noce o poco più.

Tartufini al tiramisù e alla Nutella: una delizia in palmo di mano

Gli ingredienti

Per una quindicina di tartufini le dosi e gli ingredienti sono questi: 300 grammi di ricotta; 170 grammi di savoiardi; 50 grammi di zucchero a velo; 50 millilitri di caffè ristretto; sei cucchiai di Nutella; quattro cucchiai di granella di nocciole; cacao amaro q.b.

Fai così

Scola la ricotta con un colino a maglie strette almeno due ore prima di cominciare la preparazione dei tartufini;

sbriciola i savoiardi; in una terrina unisci la ricotta scolata, le nocciole macinate, lo zucchero a velo e il caffè; mescola energicamente con una forchetta e poi aggiungi solo due cucchiai di Nutella e i savoiardi sbriciolati. È importante che l’impasto sia omogeneo;

metti l’impasto in frigo per una trentina di minuti e prepara un piatto che dovrai adoperare alla fine;

LEGGI ANCHE:  Cheesecake triplo cioccolato: una sola torta con tre consistenze diverse

recupera l’impasto dal frigo e prendine una piccola porzione che stia nel palmo della mano; schiacciala la cento e nella fossetta che avrai formato metti un cucchiaino di Nutella, dopodiché richiudi la pasta a formare una pallina;

 

prosegui in questo modo fino a che non hai finito l’impasto, poi non avrai altro che da ricoprire per bene le tue praline col cacao amaro;

a questo punto deponi i tartufini sul piatto di portata che hai scelto prima e li metti in frigo a freddare per almeno un quattro o cinque ore.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...