Tecnica Kintsugi: come riparare un piatto rotto in modo semplice.

tecnica kintsugi come riparare un riparare piatti rotti

In questo articolo, vi presenteremo un metodo molto facile e veloce per riparare i piatti rotti, ispirato alla tecnica Kintsugi: approfondiamo insieme!

Prima di tutto, è fondamentale spiegare cos’è la tecnica Kintsugi e la sua storia.
La tecnica o metodo Kintsugi consiste nel riparare oggetti in ceramica, come ad esempio dei piatti, utilizzando l’oro o l’argento. Quest’ultimi vengono saldati direttamente nell’oggetto rotto, così da riunire insieme i suoi pezzi e formare un effetto davvero sorprendente.
Questa pratica giapponese ha un significato molto profondo ed importante: da una ferità si può rinascere e l’imperfezione può trasformarsi in perfezione.

tecnica kintsugi come riparare un 3
credit foto

La tecnica Kintsugi è famosa in tutto il mondo, ha origini molto antiche ma tutt’oggi non smette di conquisterà il cuore di chiunque.
In questo articolo, vi presenteremo un metodo molto semplice ispirato alla pratica giapponese, per chi desidera riparare un piatto ed ottenere questo famoso risultato dorato. Cominciamo!

tecnica kintsugi come riparare un 2
credit foto

Tecnica Kintsugi: la nostra guida.

Per realizzare questo procedimento, avrete bisogno dei seguenti materiali:

  • Guanti in lattice
  • Piatto rotto con pezzi
  • Polvere d’oro
  • Pennellino
  • Colla epossidica a presa rapida
  • Bicchiere di plastica
  • Stecca di legno

Per prima cosa, preparate sul vostro piano di lavoro tutti i materiali di cui avrete bisogno e ricoprite il tavolo, o il pavimento, con un vecchio lenzuolo. In questo modo, eviterete di sporcare le superfici e di danneggiarle.
A questo punto, prendete il piatto rotto che volete riparare e sistemate vicino tutti i suoi pezzi. Per realizzare questa tecnica, vi consigliamo un piatto con pochi pezzi rotti, ad esempio 2-3 e abbastanza grandi.

Piccola avvertenza: per eseguire il procedimento che vi stiamo per spiegare, dovrete essere molto veloci poiché la colla si asciugherà in poco tempo.
Prendete un bicchiere di plastica e al suo interno aggiungete un po’ di colla epossidica a presa rapida. A questo punto, aggiungete un po’ di polvere d’oro, anche quella di un vecchio ombretto andrà benissimo e, con una stecca di legno, cominciate a mescolare bene i due ingredienti.
Quando saranno ben amalgamati e la colla sarà diventata completamente dorata, cominciate a spennellarla, in piccole quantità e con un pennellino, sulle parti rotte del piatto.
Una volta aggiunta, unite i vari pezzi insieme, applicando una pressione per un almeno 2 minuti.

LEGGI ANCHE:  Banana Bread: morbidissimo, con pochi ingredienti!

A questo punto, lasciate il piatto da parte ad asciugare completamente et voilà, sarà pronto e riparato in pochi istanti!

tecnica kintsugi come riparare un 1
credit foto

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...