Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Test del Dna Fai da Te: Ecco a cosa serve e come si fa.

Pubblicità

Test del Dna Fai da Te – Se per qualsiasi motivo avete bisogno di fare un test del dna, ma non avete il tempo di aspettare l’arrivo a casa dell’apposito kit per effettuare il prelievo, qui di seguito vi indichiamo come organizzarvi per prendere dei campioni con un procedimento diciamo “casalingo”.

Intanto vi indichiamo quali sono i materiali di cui avete bisogno.

Pubblicità

Si tratta di:

tamponi oro-faringei: ne servono quattro per ogni persona interessata al test e si comprano in farmacia; sono contenuti in provette di plastica o comunque confezioni di carta sterile, con il batuffolo di cotone a una sola estremità del bastoncino e a secco, ovvero senza gel o altri conservanti.

Una busta di carta per lettera per ogni soggetto interessato al test. Serve a contenere i moduli personali che la ditta incaricata di provvedere all’esame dovrà inviarvi a casa per essere riempiti coi vostri dati. Una busta più grande servirà poi per spedire alla ditta medesima i campioni e i moduli compilati.

Per quanto riguarda il modo in cui vanno prelevati i campioni, seguite questi passi:

Uno. Sulla busta destinata a ogni partecipante al test si dovranno chiaramente indicare il legame biologico (ad esempio, per test di paternità, “Presunto padre e Figlio”)
nonché il nome, la data di nascita e la data di effettuazione del del prelievo.

Due. Passate l’estremità cotonata del bastoncino all’interno della vostra bocca, più precisamente sulla guancia, sotto la lingua e nella parte interna delle labbra. Il tutto per una trentina di secondi. Assicuratevi di ruotare il tampone durante lo strofinamento, questo per una diffusione uniforme sul supporto delle cellule della mucosa buccale raccolte assieme alla saliva. Usate due tamponi per la guancia destra, gli altri due per quella sinistra.

Pubblicità

Passo numero tre: Fate asciugare i tamponi all’aria per minimo mezz’ora, collocandoli in modo che nulla possa toccare la parte cotonata, per esempio mettendoli in un bicchiere di vetro col batuffolo cotonato che fuoriesce dal suo bordo; asciugati i tamponi, dovrete chiuderli nella busta di carta preparata per ciascun partecipante e sigillarla con nastro adesivo o colla.

 


Potrebbe interessarti anche...