Ti piace il caffè senza zucchero? Potresti essere uno psicopatico secondo questo studio!

Un recente studio di un gruppo di scienziati di un’università austriaca ha rivelato che le persone che preferiscono prodotti con un gusto amaro hanno più probabilità di mostrare segni di psicopatia, narcisismo e sadismo.

Uno studio condotto da ricercatori presso l’Università di Innsbruck, in Austria, ha fornito “la prima prova empirica che le preferenze per il sapore amaro sono legati a tratti di personalità malevoli”,  riporta Daily Mail sulla rivista Appetite. I risultati dello studio indicano che le persone che preferiscono alimenti e bevande con l’amaro in bocca, come il caffè o acqua tonica, potrebbero avere tendenze psicopatiche.

Inoltre, gli scienziati dicono che questa preferenza per il gusto amaro è legata a persone più propense a mostrare segni di machiavellismo, sadismo e narcisismo. Queste persone potrebbero anche essere più inclini a essere ipocriti, senza cuore, vanitosi, egoisti e con poca empatia, secondo la pubblicazione.

Nello studio, che consisteva in due esperimenti separati, hanno partecipato 1000 persone. Nel primo esperimento, 500 uomini e donne, età media 35 anni, è stato chiesto di valutare la loro preferenza per una lunga lista di prodotti dolci, salato, acido e amaro. Successivamente, i partecipanti hanno compilato quattro questionari sulla personalità. Quindi, gli scienziati hanno effettuato un altro esperimento simile che ha confermato i risultati ottenuti.

“Le preferenze generali per il sapore amaro ha dimostrato un forte indicatore di machiavellismo, la psicopatia, il narcisismo e il sadismo comune”, hanno scritto i ricercatori sulla rivista. A sua volta invece chi non preferiva sapori e gusti amari mostrava una personalità piacevole, amichevole e cooperativa.

Sebbene i ricercatori non abbiano studiato le cause per cui si osserva questa correlazione, una possibile spiegazione potrebbe essere il fatto che nel mondo selvaggio le piante amare tendono a indicare che possono essere velenose, ma per le persone con tratti sadici, il consumo di I prodotti amari possono “essere paragonati ai viaggi sulle montagne russe, dove le persone apprezzano le cose che inducono la paura”, ha scritto l’autrice dello studio, Christina Sagioglou.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...