Tigelle emiliane: le buonissime focaccine del centro Italia

tigelle emiliane le buonissime focaccine AdobeStock 231455338

Tigelle emiliane: le buonissime focaccine del centro Italia

Queste focacce che ti presentiamo oggi, di origine emiliana, ma diffuse in tutta l’Italia centrale, non solo sono buone, sono anche piuttosto veloci da preparare.

tigelle emiliane le buonissime focaccine AdobeStock 231455338

burst

 

In sostanza sono la soluzione ideale ogni volta che non sai che cosa fare per cena oppure quando arrivano ospiti inattesi. Mezz’ora e via, le tue ottime focacce sono pronte.

E da buone focacce, le puoi ovviamente farcire nel modo che preferisci, a seconda del gusto tuo e della tua famiglia.

Ma bando alle chiacchiere: veniamo alla ricetta.

Gli ingredienti

Ti servono: 200 grammi di farina doppio zero; 40 millilitri di latte parzialmente scremato; 60 millilitri d’acqua; un cucchiaino di strutto; la punta di un cucchiaino di lievito in polvere istantaneo; sale quanto basta.

La preparazione

Su un piano di legno prepari la farina e vi unisci sale e strutto. Poi, a parte, in una ciotola unisci acqua, lievito e latte e quindi versi tutto quanto nella farina.

A quel punto con le mani impasti fino a che ottieni un composto vellutato e omogeneo. Ricavandole da quest’impasto, bisogna poi formare delle “palline” e lasciarle riposare per una mezz’oretta circa.

Passata la mezz’ora, non resta che schiacciare le palline dando loro la classica forma delle focacce, dopodiché si prende la tigelliera e la si mette a scaldare a fuoco dolce.

Quando la tigelliera è calda, ci adagiamo sopra le focacce e copriamo il tutto, facendo proseguire la cottura per più o meno cinque minuti.

Una volta cotte, come detto le puoi farcire a tuo gusto, ispirazione e fantasia.

Buon divertimento e buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...