Timo limone la pianta più agrumata di tutte | Coltivarla in casa è facilissimo!

timo limone come coltivare la AdobeStock 259636836

Hai mai sentito parlare dei timo limone? Si tratta di una magica erba mediterranea che viene utilizzata per tanti scopi. Addirittura, in passato veniva usata per curare varie malattie, anche molto gravi! In generale, oggi potremmo dire che si tratti di una pianta che riesce a donare un tocco estetico eccezionale, sia per quanto riguarda il colore che la struttura stessa. In quest’articolo ti spiegheremo come coltivarla al meglio.

timo limone come coltivare la AdobeStock 259636836

Timo limone: consigli su come coltivarlo

A prescindere dall’uso che ne vorrai fare, ricordiamo che il timo limone può essere usato anche in cucina, va detto che questa pianta richiede molta luce, caldo e acqua. La pianta in questione, però, può essere coltivata anche indoor.

La prima cosa cui fare attenzione è sicuramente la luce. Adora luoghi soleggiati e tollera poco l’ombra. Il miglior fogliame riesce a donarlo solo in pieno sole, così come l’aroma. In giardino o in balcone, quindi, provvediamo a posizionare la pianta in una zona soleggiata.

Ricorda di non annaffiarlo troppo, perché preferisce un terreno asciutto, ma sarebbe bene farlo ogni settimana. Il terreno dovrà essere sempre asciutto al tatto e mai inzuppato. Temperatura ed umidità sono due fattori essenziali: ricorda che la pianta va in letargo nei mesi freddi e rimane verde tutto l’anno.

Il terreno, il suolo, è altrettanto fondamentale per una crescita adeguata della pianta. Sarebbe utile optare per un terreno calcareo, roccioso, asciutto e sabbioso. D’altronde è proprio così che cresce in natura. L’uso dei fertilizzanti andrebbe evitato.

timo limone come coltivare la AdobeStock 216641251

Come farlo crescere dal seme

Vediamo la procedura esatta per farlo crescere dal seme. Posizioniamo in un vaso 2-3 semi di timo limone. Ricordiamoci di posizionare il tutto davanti ad una finestra o comunque in una zona luminosa.

LEGGI ANCHE:  Tappi di sughero riciclo di Natale: 30 idee pazzesche da realizzare!

Una volta germogliati i semi, allora dovremo posizionare il vaso in una zona arieggiata. Sarà proprio l’aria a giocare un ruolo essenziale. Una volta che le piante avranno raggiunto i tre pollici di altezza, spostiamole in un vaso ampio.

Si potrebbe anche procedere per propagazione. In tal caso, basterà tagliare un gambo della pianta con delle forbici sterilizzate (circa 4 pollici) ed eliminare le foglie sotto il nodo. Le cosiddette talee dovranno essere poste in una zona luminosa. In poche settimane, le radici propagheranno e otterremo una nuova pianta! Ricorda, però, sempre di mantenere il terreno umido altrimenti non otterrai il risultato sperato.

Facci sapere quale metodo ti è stato più utile!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...