Tiramisù agli amaretti: la variante più golosa di un dessert tradizionale

tiramisu con gli amaretti la 3

Ecco una variante ancor più golosa del classico e tradizionale dessert al cucchiaio: il tiramisù agli amaretti. Morbidissimo e cremoso come sempre, con un goccio di caffè e, se gradita, una lacrima di liquore, è croccante e gustoso più che mai grazie a questi biscotti davvero profumati ed unici che sostituiscono i savoiardi.

Abbiate solo l’accortezza di non usare le fruste elettriche per mescolare il mascarpone, altrimenti la crema risulterà liquida e non cremosa, perdendo una delle caratteristiche peculiari di questo dolce speciale. 

Delizioso dopo cena, per fare un figurone con gli amici di sempre, si presta ad una golosa merenda in famiglia per una pausa ristoratrice e rigenerante.

Una ricetta inedita che sarà apprezzatissima da tutti, conquisterà anche i palati più raffinati in un turbinio di gusto davvero parricolare.

Curiose? Iniziamo!

tiramisu agli amaretti la 3

Tiramisù agli amaretti: ingredienti e preparazione

Per questo dolce davvero unico, procuratevi:

  • uova, 4
  • amaretti, 200 g
  • zucchero, 120 g
  • mascarpone, 400 g
  • liquore all’amaretto, 25 ml
  • caffè, 50 ml

Preparate il caffè, lasciatelo intiepidire e versatelo in una ciotola capiente insieme al liquore, se lo gradite.

In due recipienti diversi, separate i bianchi e i rossi delle uova.

Montate gli albumi a neve fermissima, servitevi dello sbattitore elettrico per fare prima.

Unite ai tuorli lo zucchero e lavorateli con il frullino fino ad ottenere un composto denso e spumoso. Incorporate anche il mascarpone e lavorate il tutto con la spatola, delicatamente.

Aggiungete anche gli albumi e uniformate senza smontare, fate movimenti lenti dal basso verso l’alto.

Cospargete di crema la base di una pirofila, realizzate uno strato spesso 1 centimetro circa.

Intingete gli amaretti nel caffè, quindi disponeteli sulla crema, e proseguite alternando i due diversi livelli fino a terminare tutti gli ingredienti.

Per finire, spolverate la superficie con alcuni amaretti sbriciolati.

Ora riponete il vostro tiramisù in frigorifero per 6 ore almeno a rassodare.

Gustatelo freddissimo, non ve ne pentirete! Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...