Tiramisu arancia scaled 1

Tiramisù all’arancia: la mia ricetta!

Tiramisù all’arancia: la mia ricetta

Quando si parla di tiramisù, tutti quanti si trovano d’accordo nel considerarlo uno dei dolci al cucchiaio più golosi di sempre. I biscotti intrisi di caffè, la crema al mascarpone, il cacao lo rendono invitante e appetitoso, ma ogni tanto è bello anche cambiare. Quindi oggi andremo a realizzare la versione all’arancia.

Quando lo destino al consumo dei soli adulti, intingo i biscotti nel liquore, ma se voglio offrirlo anche ai piccoli lo sostituisco con il succo d’arancia.

È semplicissimo da realizzare, ma rappresenta un’alternativa originale e raffinata per chiudere in bellezza una cena con gli amici di sempre, o in famiglia per viziare chi amiamo o festeggiare un’occasione speciale.

Che ne dite di prepararlo insieme? Allacciamoci il grembiule e iniziamo!

Tiramisù all’arancia: la mia ricetta

Tiramisù all’arancia: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuriamoci:

  • 300 g savoiardi
  • 250 g mascarpone
  • 150 g di panna fresca
  • 2 tuorli
  • 1 arancia biologica
  • 100 g zucchero a velo
  • 50 gr di zucchero semolato
  • 80 ml amaretto (liquore)
  • 230 ml acqua

Con queste dosi realizzeremo circa 8 pozioni.

Procedimento:

A costo di sembrare terribilmente noiosa e ripetitiva, vi raccomando di scegliere sempre arance biologiche e non trattate perché dovremo utilizzare anche la buccia.

Grattugiamola e teniamola da parte, spremiamone il succo e filtriamolo, quindi dedichiamoci alla bagna.

In un tegamino, versiamo acqua, succo d’arancia, il liquore e 50 grammi di zucchero semolato, mettiamolo sul fornello a fiamma dolce e facciamo sciogliere tutti i granelli, rigirando spesso con un mestolo di legno. Spegniamo il gas e lasciamo raffreddare del tutto.

In una terrina in acciaio mettiamo i tuorli con lo zucchero a velo (50 g) e montiamoli a spuma. Trasferiamo il contenitore in una pentola con dell’acqua. Accendiamo il fornello e procediamo a cuocere i tuorli montati a bagnomaria, mi raccomando mescoliamo di continuo con una frusta manuale. Quando l’acqua arriva ad ebollizione continuiamo a cuocere per un minutino ancora.

Teniamo da parte le uova e procediamo a montare per bene la panna con lo zucchero a velo (50 g). Ammorbidiamo il mascarpone con le fruste elettriche e aggiungiamo le uova pastorizzate. Mettiamo da parte lo sbattitore elettrico e  incorporiamo anche la panna con una spatola.

Sul fondo di una terrina versiamo una cucchiaiata della crema, poi inzuppiamo i savoiardi nella bagna ormai fredda e realizziamo il primo strato. Ricopriamoli con parte della crema al mascarpone e alterniamo gli strati fino a terminare tutti gli ingredienti, chiudendo con il mascarpone.

Decoriamo a piacere: solitamente aggiungo un po’ di scorza di arance, ma anche una spolverata di cacao, gocce di cioccolato, arance a fettine, qualche stecca di cannella e anice stellato, insomma, do sfogo alla fantasia.

Riponiamolo in frigorifero per un’ora almeno a rassodare prima di servirlo!

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook – Pane e Mortadella

L’articolo Tiramisù all’arancia: la mia ricetta! proviene da Pane e Mortadella.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!