TIsana scaled 1

Tisana antinfiammatoria: un rimedio naturale potente a base di spezie benefiche

Tisana antinfiammatoria: un toccasana per la stagione fredda

In questo particolare periodo dell’anno, i malanni stagionali si susseguono e non lasciano tregua alle nostre difese immunitarie. Le temperature in calo, l’umidità, gli sbalzi termici mettono a dura prova l’organismo. La natura è sì Matrigna, ma è prima di tutto Madre ed in quanto tale ci fornisce rimedi efficaci per innalzare le nostre barriere difensive, per eliminare le infiammazioni in corso (quando sono agli stadi iniziali) e per sentirci subito meglio.

Non solo frutta e verdura per un pieno di sali minerali e vitamine, nella dieta autunnale e invernale dovrebbero essere inserite anche alcune spezie che possono migliorare la nostra reattività all’aggressione dei radicali, di virus e batteri.

Vi abbiamo già parlato delle proprietà di molte di esse. Nello specifico, le più interessanti per i nostri scopi sono:

Sul sito “La tua dieta personalizzata” che ringraziamo per la gentile concessione, la Dottoressa Di Bianco (che collabora anche con il mio sito) ha pubblicato la ricetta di una tisana antinfiammatoria deliziosa ed efficace.

Vediamo insieme di cosa si tratta e come prepararla.

Tisana antinfiammatoria: un rimedio naturale a base di spezie benefiche

Tisana antinfiammatoria: le erbe e le spezie

La tisana antinfiammatoria collabora ad innalzare le nostre difese immunitarie, ma anche ad attenuare i malesseri in corso, soprattutto se lievi.

Possiamo realizzarla a casa nostra, ma dobbiamo disporre di alcune spezie, molto diffuse e di facilissima reperibilità.

Nel dettaglio, il primo ingrediente da procurarci è lo zenzero di cui si fa un gran parlare oggigiorno.

  • Le sue virtù, infatti, sono molteplici; nel caso specifico, in questa preparazione, sfrutteremo i suoi antiossidanti utili in caso di artrite, reumatismi, malesseri digestivi e da raffreddamento. Il suo sapore piccantino renderà l’infuso piacevolissimo.

A potenziare la sua azione, si aggiunge la curcuma, nota come un alimento iper-nutriente a bassissimo impatto calorico.

  • Elargisce curcumina, un antiossidante dal potere antinfiammatorio. Ma è molto labile e per renderla davvero biodisponibile, ossia facilmente assorbibile necessita del sostegno del pepe nero. Non dimentichiamoci di aggiungerne un pizzico per attivarla. Studi scientifici indicano che la curcuma può contribuire a ridurre il rischio di malattie cardiache, supportare la funzione cerebrale e persino contrastare la crescita delle cellule tumorali. Integrare la curcuma nella dieta quotidiana può quindi favorire la salute generale e il benessere. In questo modo godremo anche dei suoi benefici immunostimolanti.

Non finisce qui. A questo punto, entra in gioco la spezia più profumata al mondo: la cannella.

  • La sua presenza è preziosa perché combatte le infiammazioni croniche, il colesterolo cattivo e le mutazioni cellulari. Sostiene l’apparato cardiaco e rilascia antiossidanti utili a rinforzare le difese immunitarie.

Infine, i chiodi di garofano completano il quadro.

  • Permettono di inserire in questo preparato il loro potere antivirale, antibatterico e antimicotico, soprattutto a livello del cavo orale e del tratto laringo-faringeo. La loro presenza rende l’infuso idoneo ad alleviare i mal di gola.

Tisana antinfiammatoria: come si prepara e consigli!

Per preparare questa tisana, ci serviranno:

  • 1 tazza abbondante di acqua
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero grattugiato
  • un po’ di cannella in polvere
  • un po’ di chiodi di garofano in polvere
  • un pizzico di pepe nero (per attivare la curcumina)
  • 1 cucchiaino medio di miele

Procedimento:

Versiamo l’acqua in un tegamino, quindi mettiamola sul fornello e portiamola a bollore.

Nel mentre, in una tazza piuttosto grande mettiamo tutte le spezie.

Quando l’acqua ha raggiunto l’ebollizione, versiamo nella boule, mescoliamo subito con cura e dolcifichiamo a piacere, preferibilmente con il miele in modo da potenziarne i benefici grazie alle sue virtù emollienti.

Sorseggiamola in qualsiasi momento della giornata, non interferisce con il sonno perché non contiene né teina né caffeina.

Vediamo nel dettaglio quali problematiche può aiutarci a risolvere.

Tisana antinfiammatoria: i benefici

La tisana a base di curcuma, zenzero, cannella e chiodi di garofano ha efficaci proprietà antinfiammatorie, utilissime ad attenuare i malesseri di stagione dovuti a raffreddamento. Contribuisce a calmare il mal di gola, a sciogliere il catarro e a diminuire le crisi di tosse.

Inoltre, rinforza il sistema immunitario grazie alla massiccia presenza di antiossidanti.

Ma fa molto di più. In caso di cattiva digestione o di pesantezza di stomaco, una tazzina di questo infuso aiuta a metabolizzare meglio zuccheri e grassi in eccesso, risolvendo in parte in gonfiore addominale post prandiale.

Favorisce il rilassamento del sistema nervoso in caso di stress e ansia lieve.

Depura l’organismo dalle tossine e abbassa i livelli ematici di colesterolo cattivo.

Non ha effetti collaterali di rilievo. Benché non possiamo certo considerarlo un elisir di lunga vita o un portentoso medicamento, resta il fatto che è un rimedio del tutto naturale in grado di potenziare il nostro organismo e di metterlo nelle condizioni migliori per affrontare la stagione fredda. Quindi, tentar non nuoce, prepariamocene subito una tazza!

Vi aspetto sulla mia pagina Facebook – Pane e Mortadella

L’articolo Tisana antinfiammatoria: un rimedio naturale potente a base di spezie benefiche proviene da Pane e Mortadella.

Queste idee valgono oro… Altro che lattine!