Redazione Contatti Impostazioni Privacy

Torta alla gianduja: un impareggiabile piacere al cioccolato.

Pubblicità

La torta alla gianduja è un dessert ricco di sapori e di croccantezza grazie alle nocciole e al cioccolato fondete! Vi conquisterà dal primo morso, lasciando a bocca aperta tutti i vostri ospiti!

Un dolce tradizione di Torino, la sua origine risale al 1806 e da quel momento, è uno dei dessert più amati dagli italiani.

Pubblicità

Una ricetta semplice, aromatizzata dal rum e irresistibile, provare per credere. Curiose? Iniziamo!

Torta alla gianduja: ricetta e preparazione.

Per questa ricetta, procuratevi:

Per la base:

  • rum, 3 cucchiai
  • uova medie, 6
  • burro, 200 g
  • zucchero di canna, 200 g
  • nocciole intere, 200 g
  • ciocciolato fondente, 200 g

Per la farcitura:

  • ciocciolato fondente
  • nocciole intere, 50 g
Pubblicità

Accendete il forno 180 °. Foderate lo stampo della tortiera con la carta apposita, bagnatela e strizzatela bene prima di procedere, in questo modo aderirà perfettamente alla base e al fondo. In alternativa, potete ungerlo e inzuccherarlo o infarinarlo.

Trasferite sulla leccarda, foderata di carta da forno, i 50 g di nocciole intere per la farcitura, ben distanziate tra loro. Tostate per 10 minuti e al termine lasciatele raffreddare. Dedicatevi alla preparazione della base.

Inserite in un mixer i 200 g di nocciole intere e frullate fino ad ottenere dei pezzettini piccolissimi. Lasciate da parte.

In un contenitore di vetro, aggiungete il cioccolato fondente ed il burro. Scioglieteli a bagnomaria oppure inseriteli direttamente in un pentolino, a fiamma bassa.

Mescolate con un cucchiaio di legno per rendere il composto ben omogeneo e nel mentre, aggiungete i 3 cucchiai di rum. Tutti gli ingredienti devono essere perfettamente sciolti e amalgamati tra loro. Quindi, lasciateli raffreddare per 5 minuti.

In una ciotola inserite le uova, lo zucchero e montateli con la frusta elettrica, o a mano, fino ad ottenere una crema densa. Versatela in un contenitore con il cioccolato, che avevate precedentemente sciolto e amalgamate alla perfezione; trasferite poi nella tortiera e infornate per 35 minuti.
Fate la prova stecchino e se risulta pulito spegnete il forno ma, per eliminare l’umidità, al termine della cottura, lasciate all’interno la vostra torta per altri 5 minuti.

Prima di servire, aspettate che si raffreddi e cospargetela con una stupenda colata di cioccolato fondente, oppure con delle scaglie finissime e le nocciole che avevate lasciato da parte. Buon appetito!

 


Potrebbe interessarti anche...