Torta alla ricotta altissima | La ricetta che ti lascia di stucco | E’ buonissima!

la ricotta della duchessa una 3

Torta alla ricotta altissima: una ricetta strabiliante e buonissima

La ricotta della duchessa è una torta a dir poco imperiale! Soffice e croccante al contempo, altissima ed invitante, è semplice da realizzare, ma regala grandissime soddisfazioni.

Un morbido ripieno a base di formaggio spalmabile, uova e vaniglia, si poggia su una base di frolla. Potete scegliere se acquistare un rotolo pronto oppure prepararla voi seguendo la ricetta tradizionale, oppure i nostri consigli per una resa light. Cliccate qui.

Ovviamente, visto il monte calorico accumulato durante le feste, il suggerimento è quello di ricorrere ad una soluzione più dietetica e leggera, per gustare un dessert straordinario senza sensi di colpa.

Immaginatevi che con pochi passaggi, la cottura in forno sprigionerà un profumo inebriante. La sua scia golosa condurrà tutti in cucina, al cospetto della duchessa.

Curiose di scoprire come procedere? Iniziamo!

la ricotta della duchessa una 3

Torta alla ricotta altissima: una ricetta strabiliante e buonissima

Ingredienti e preparazione

Per questa torta procuratevi:

  • pasta frolla, 280 g
  • vanillina, 1 bustina
  • farina, 75 g
  • zucchero, 125 g
  • ricotta, 1 Kg
  • uova, 5

Preriscaldate il forno a 200°. Foderate una tortiera da 26 centimetri di diametro con la carta apposita, bagnatela e strizzatela per farla aderire bene al fondo e ai bordi. Oppure ungetela e inzuccheratela per puoi rimuovere l’eccesso, capovolgendola nel lavello.

In due terrine distinte separate tuorli e albumi. Unite i rossi alla ricotta, aggiungete vanillina, zucchero e farina, poi lavorate il tutto con le fruste elettriche per ottenere un composto liscio e privo di grumi, perfettamente amalgamato.

A parte montate i bianchi a neve fermissima e incorporateli con la crema alla ricotta. Fatelo servendovi di una spatola, con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non sgonfiarli.

LEGGI ANCHE:  Il primo irrinunciabile e classico: gli spaghetti gamberetti e pomodoro

Adagiate la frolla sullo stampo cercando di stenderlo fino a coprire i bordi, la torta lieviterà moltissimo in cottura.

Farcita la base con il ripieno appena realizzato, livellate la superficie e infornatela sul ripiano più basso del forno. Cuocetela per un’ora.

Estraetela, incidete la superficie con un coltellino, e capovolgetela su un piatto senza sformarla. Attendete che si raffreddi completamente per rigirarla nuovamente e liberarla dalla tortiera.

Ora potete gustarla, decoratela con una stecca di cannella e un melograno, sono di buon auspicio!

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...