Torta di zucchero: una ricetta francese da leccarsi i baffi

torta di zucchero una ricetta 3

La torta di zucchero è un dolce tipico francese, per la precisione delle Ardenne, una regione europea francofona, che si trova a cavallo tra la Francia, ovviamente, ma si estende nel Lussemburgo e nel Belgio.

La zona è ricca di giacimenti minerali, ma il terreno accidentato ha limitato fortemente l’agricoltura e l’allevamento di bovini. Per cui, questa ricetta, anticamente, veniva considerata una sciccheria, da offrirsi solo nelle festività o per ricorrenze particolari. Ora che la globalizzazione ha permesso una facile reperibilità degli ingredienti, si è trasformata in un dessert piuttosto comune a quelle latitudini, molto apprezzato da grandi e piccini per il suo sapore genuino, sano e goloso.

Ricoperta da una glassa al burro che la rende croccante esternamente e morbida all’interno, questa torta vi convincerà per la sua naturale bontà.

Un’avvertenza è d’obbligo, però: questo è un dolce della tradizione, ha tempi lunghi nella preparazione… godetevi ogni momento come facevano una volta, l’attesa sarà ripagata! Parola di Non Solo Riciclo!

Che aspettate allora? Mettetevi al lavoro, noi iniziamo!

torta di zucchero una ricetta 3

Torta di zucchero: ingredienti e preparazione

Per questa ricetta procuratevi:

  • per l’impasto:
    • burro, 150 g
    • farina, 500 g
    • zucchero, 20 g
    • latte tiepido, 150 ml
    • lievito di birra, 20 g
    • uova, 3
  • per la guarnizione:
    • burro, 50 g
    • zucchero di canna, 100 g

Fondete il burro (150 g) in un tegamino e lasciatelo intiepidire.

Versate lievito (20 g), zucchero (20 g) e latte (150 ml) nella planetaria o nel robot da cucina e lasciate riposare per 10 minuti.

Unite ora la farina (500 g), setacciandola direttamente sul composto, le uova (3) e il burro. Azionate il programma per impastare e quando il composto risulta ben uniforme e compatto, prelevatelo e lasciatelo lievitare per 45 minuti in un luogo caldo e asciutto, coperto da un canovaccio pulito

LEGGI ANCHE:  La crema Budwig: la colazione facile e golosa

Trascorso questo tempo, riprendetelo e sgonfiatelo, dividetelo in due parti e appiattitele entrambe per realizzare due dischi delle stesse dimensioni. Adagiateli sulla leccarda precedentemente rivestita con la carta apposita e lasciateli nuovamente lievitare per 1 ora ancora.

Preriscaldate il forno a 180°. Al termine del riposo previsto, le due torte sono pronte per essere infornate, ma prima cospargete la superficie con lo zucchero di canna (100 g) e dei fiocchi di burro (50 g).

Cuocetele per una ventina di minuti. Non appena risulteranno leggermente dorate, sfornatele e lasciatele intiepidire prima di gustare un dolce della tradizione.

È una meraviglia!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...