Torta semifreddo al limoncello: il dessert senza cottura per intenditori!

bozza automatica 4 4

Questo non è un dolce qualunque, è una torta semifreddo al profumo di limoncello.

A dire tutta la verità, questa preparazione è così versatile da cambiare la propria tipologia a seconda della temperatura a cui viene lasciata: in frigorifero si trasforma in cheesecake, in freezer diventa un gelato, sul piatto da portata svanisce, un morso dopo l’altro, alla velocità della luce.

I savoiardi inzuppati nel liquore tipico della costiera Amalfitana e un ripieno freschissimo, soddisfaranno proprio tutti, anche chi ha un palato raffinato ed esigente.

Procuratevi:

  • per il fondo:
    • burro, 90 g
    • biscotti secchi, 200 g
  • per la crema:
    • formaggio spalmabile, 250 g
    • ricotta, 500 g
    • limone, 2 80 ml di succo + la scorza
    • panna liquida, 100 ml
    • zucchero, 140 g
    • gelatina, 8 g
  • per il ripieno:
    • limoncello, 4/5 cucchiai
    • savoiardi, 5/6
  • per la copertura gélé:
    • acqua, 100 ml
    • limone, 60 ml solo il succo
    • maizena, 20 g
    • zucchero, 80 g
    • curcuma in polvere, 1 cucchiaino raso

Curiose di sapere come procedere? Iniziamo!

Torta semifreddo al profumo di limoncello: un dessert per intenditori!

Torta semifreddo al limoncello: preparazione

Foderate uno stampo a cerniera da 22 centimetri di diametro con la carta apposita, bagnatela e strizzatela per farla aderire bene la fondo e ai bordi.

Fondete il burro a bagnomaria o nel microonde, riducete i biscotti in polvere finissima, quindi amalgamate i due ingredienti per ottenere un composto sabbioso. Distribuitelo sulla base della tortiera e compattatelo con il dorso di un cucchiaio realizzando uno strato omogeneo. Riponete in frigorifero a rassodare per mezzora almeno.

Nel mentre, preparate la crema, immergendo i fogli di gelatina in acqua freddissima.

A parte in un recipiente lavorate a crema ricotta, formaggio e zucchero; unite anche succo e scorza di limone.

In un tegamino, scaldate la panna e portatela a sforare il bollore; sciogliete la gelatina dopo averla strizzata perfettamente. Lasciatela intiepidire, quindi amalgamatela sulla crema.

LEGGI ANCHE:  Rana pescatrice al forno con coulisse di limone e olive: WOW!

Riprendete la base e farcitela con metà del composto appena realizzato. Immergete rapidamente i savoiardi nel limoncello e posizionateli al centro. Versate la crema restante, livellate la superficie e riponete nuovamente in frigo.

Dedicatevi alla gelée: in un pentolino, unite acqua, succo di limone, maizena e zucchero, mescolate con la frusta e portate ad ebollizione. Spegnete il fuoco, spolverate la curcuma e uniformate.

Decorate ora la torta con lo strato di gelée e mettete a rassodare a 4° per 3 ore almeno prima di servirla.

Buon appetito!

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...