Tre semplici trucchi della nonna e non userai più l’ammorbidente

tre semplici trucchi della nonna ammorbidente fai da te 1

Tre semplici trucchi della nonna e non userai più l’ammorbidente

Tre semplici trucchi e non userai più l’ammorbidente. A chi non piace indossare indumenti che sappiano di pulito e di fresco e che soprattutto siano morbidi? .

tre semplici trucchi della nonna ammorbidente fai da te 1

Il problema è che per ottenere questo risultato molto spesso adoperiamo gli ammorbidenti che troviamo sugli scaffali dei grandi magazzini. Ci danno la morbidezza che cerchiamo, certo, ma sono anche pieni di sostanze chimiche che non si sa se ci fanno bene e che comunque inquinano l’ambiente.

La domanda è: si può fare a meno di questi prodotti industriali?

Ebbene, la risposta è sì. Ci sono almeno un paio di trucchi della nonna che ci permettono di ottenere un bucato bello morbido e fresco senza ricorrere agli ammorbidenti industriali.

Vediamoli.

Una soluzione all’acido citrico

Un primo modo per eliminare gli ammorbidenti industriali è impiegare l’acido citrico, che è biodegradabile ed ecologico e agisce da ammorbidente naturale.

Basta scioglierne 150 grammi in un litro d’acqua tiepida e poi aggiungere una ventina di gocce di olio essenziale alla lavanda o alla menta, per il profumo. Dopodiché si travasa tutto quanto in una vecchia bottiglia di plastica.

A questo punto non rimane che versarne più o meno 100 millilitri nella vaschetta dell’ammorbidente ogni volta che fate il bucato in lavatrice.

Sale e bicarbonato

Li abbiamo tutti quanti in casa. Posseggono una azione anti calcare naturale, per cui, indirettamente, agiscono anche da ammorbidenti, rendendo l’acqua meno “dura”.

La ricetta è presto detta. Si prendono 300 grammi di sale e si mescolano con una ventina di gocce di un olio essenziale di vostra scelta. Poi si aggiungono 50 grammi di bicarbonato e si amalgama il composto.

LEGGI ANCHE:  17 idee regalo davvero stupende

Dopodiché basta metterne due o tre cucchiai nel cestello della lavatrice subito prima del risciacquo.

Con la camomilla

Occorrono: un litro di acqua; quattro bustine di camomilla; 20 gocce di un olio essenziale a piacere.

Si prende una pentola, ci si mette a bollire l’acqua e ci si mettono in infusione le bustine di camomilla. Quando la camomilla si è freddata del tutto, si aggiunge l’olio essenziale e poi si versa il tutto in una bottiglia.

Tutto qui, il gioco è fatto: basta aggiungere un pochino di questa soluzione ammorbidente a ogni bucato in lavatrice (o anche a mano).

Questo rimedio, in particolare, è piuttosto efficace per gli asciugamani.

 

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...