Ecco il trucco geniale per liberare lo scarico del tuo bagno in pochissimo tempo

La pulizia del wc è una delle faccende domestiche più fastidiose da eseguire a causa dell’uso “sporco” a cui questo prezioso oggetto della casa è destinato. Spesso ci limitiamo ad usare prodotti appositi che, grazie alla particolare conformazione del flacone, ci consentono di accedere alle aree più nascoste.

Risultati immagini per Toilet Maintenance and Inspection

Purtroppo l’uso regolare di tali prodotti non è sufficiente per ottenere una pulizia approfondita, infatti con il passare del tempo inizieremo a notare che il flusso dell’acqua di scarico risulta meno forte. Il continuo passaggio di acqua provoca infatti un accumulo di calcare, per non parlare di altri residui di sporco che potrebbero raggiungere la parte interna dei bordi del water.

Almeno una volta all’anno è dunque opportuno procedere ad una pulizia più attenta: in questo modo non solo assicureremo l’igiene del pezzo sanitario, inoltre lo manterremo efficiente nel tempo.

Per procedere alla pulizia fermiamo il flusso d’acqua dello scarico semplicemente chiudendo la valvola che si trova vicina alla vaschetta di scarico. Scarichiamo l’acqua, riempiamo un secchio con qualche litro d’acqua e versiamolo nel water in modo da far scorrere il rimanente liquido.

Una volta libero dall’acqua, spruzziamo sotto i bordi del water con un prodotto multiuso per la pulizia, poi con una spazzola con setole molto rigide strofiniamo in modo deciso lungo tutta la circonferenza.

Il prossimo passaggio è da eseguire di sera, perché il wc dovrà essere “fuori servizio” per qualche ora. Dopo aver asciugato i bordi, con del nastro adesivo cerchiamo di sigillare al meglio i fori dai quali fuoriesce l’acqua, poi versiamo circa quattro litri di aceto nella vaschetta e scarichiamo. In questo modo l’aceto raggiungerà i fori ostruiti dal calcare.

LEGGI ANCHE:  Organizzare il sotto lavello in cucina è facile: 20 idee per scoprire come!

Lasciamo il nastro adesivo per una notte intera (o possibilmente di più), in modo che l’aceto possa agire più a lungo possibile. In seguito rimuoviamo il nastro e apriamo nuovamente la valvola per caricare la vaschetta di acqua.

Seguici su google news!
Potrebbe interessarti anche...